post

Focus sul calciatore: Andrea Landri

In questa settimana si chiuderà sicuramente la stagione agonistica 2019/2020 della serie D e questa nuova rubrica nasce con lo scopo di indicare i calciatori che si sono messi maggiormente in mostra per la loro bravura tecnica nella massima serie dilettantistica.

Incominciamo la rubrica con Andrea Landri nato a Bologna il 05. Settembre 1992 (quindi ha 28 anni), che in questa stagione ha giocato con la Correggese (Serie D girone D).

Andrea Landi nella sua carriera calcistica vanta esperienze in serie D con il Boca Pietri Carpi, il Castel San Pietro e il Mezzolara. Nella stagione 2013/2014 gioca con la Spal dove vince un campionato di C2 e viene riconfermato l’anno dopo in serie C.

Il calciatore molinellese ha davvero contribuito alla rinascita della società estense in quanto è stato l’espressione autentica del nuovo corso di quel periodo, rappresentato dal presidente Mattioli (attuale presidente della Spal) e dal patron Colombarini. In effetti Andrea Landi, nel 2013 seguì l’ex proprietà della Giacomense alla Spal. Con 50 presenze e 4 gol in due stagioni con la maglia biancazzurra e con la sua generosità in campo, si era guadagnato il favore del pubblico che ne aveva fatto il proprio beniamino e della stampa ferrarese, dalla quale veniva indicato come un pilastro della ricostruzione. Ma nel 2015 proprio alla vigilia del ritorno in B, le scelte tecniche di mister Semplici hanno preso un’altra direzione.

Landi nel 2015 ha continuato la propria carriera con l’Imola in serie D per poi passare alla  Correggese dove ha disputato in cinque stagioni 135 partite e11 gol. Sicuramente quest’anno il centrocampista emiliano si  è dimostrato uno dei migliori centrocampisti della categoria e un autentico punto di forza della Correggese.

 

 

 

 

687730cookie-checkFocus sul calciatore: Andrea Landri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *