post

Citarelli Domenico: Un calciatore che non ha mai dimenticato l’affetto dei tifosi della Nocerina

Un calciatore che ha rappresentato la storia della Nocerina nel bene o nel male è sicuramente Citarelli Domenico nato a Napoli il 04.10.1961. Alcuni lo ricorderanno per il gol del pareggio segnato per il Campania a Ponticelli contro la Nocerina, che negò ai molossi la promozione in B. Molti tifosi rossoneri lo ricorderanno  per il fantastico campionato di C2 vinto con Caramanno allenatore nella stagione 1983/984.

Giuseppe Caramanno è stato un allenatore importante per Citarelli in quanto con lui come allenatore ha vinto due campionati di C2: il primo  con la Frattese nella stagione 1980/1981 e poi con la Nocerina. Proprio Caramanno nel 1983 volle fortemente l’attaccante napoletano in quanto la Nocerina non riusciva a fare risultato e infatti fu acquistato nel mese di Novembre. Citarelli con la maglia rossonera totalizzò  28 presenze con 11 gol segnati.

Pochi giorni fa durante la trasmissione “Andrà tutto bene” su NocerinaLive abbiamo chiesto a Citarelli quali gol ricordava dell’esperienza con la Nocerina e ci ha risposto : “Dei miei 11 gol realizzati in quella stagione, ricordo particolarmente il gol del 2-1 contro la Paganese all’ultimo minuto  e la doppietta sempre contro gli azzurrostellati al San Francesco che terminò 3-1 per noi. Altri gol che ricordo con piacere quello segnato al Latina e quello alla Reggina di testa al San Francesco davanti a 12 mila spettatori.”

Citarelli con i tifosi della Nocerina ha avuto sempre un bellissimo rapporto in quanto ogni volta che entrava in campo veniva applaudito dai supporters molossi. Alla festa con l’Alcamo, l’ultima partita del campionato 1983/1984, mentre i compagni erano in mezzo al campo a riscaldarsi, fu chiamato dai tifosi in curva per sventolare la bandiera rossonera. Questo episodio fa capire l’affetto che nutrivano per l’attaccante napoletano gli ultras della Nocerina.

Dopo Nocera, Citarelli continuò la propria carriera a Ischia, Sorrento, Valdiano, Torre del Greco, Campobasso e Portici. L’attaccante campano terminò la propria carriera di calciatore nel 1992 per incominciare quella di allenatore

 

688910cookie-checkCitarelli Domenico: Un calciatore che non ha mai dimenticato l’affetto dei tifosi della Nocerina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *