post

Gli acquisti e le trattative del 27/07/2020 in serie D

E’ giunta al termine un’altra giornata ricca di notizie. Di seguito le più importanti

 

SERIE D GIRONE A

 

Ghivizzano Borgo a Mozzano: La redazione del Almanacco Calcio Toscano e il giornalista Tommaso Nesi hanno in un articolo, che pedissequamente si riporta, dato notizia del calciomercato del Ghivizzano Borgo a Mozzano. Sta definendo gli ultimi acquisti l’attivissimo direttore sportivo Luca Pacitto per il GhiviBorgo di Rino Lavezzini. In porta ci sarà Jacopo Pagnini (97); al suo fianco verrà preso un altro estremo difensore. In difesa la coppia centrale sarà composta da Flavio Cianci (94) ex Cittanovese e da Salvatore Santeramo (95) ex Vigasio e Tau, con Federico Balloni (00, ex Pontedera) a completare il terzetto. Sulla corsia di destra ci sarà Nicola Manfredi (02), preso dalla Virtus Viareggio, ed è in dirittura di arrivo un altro 2002 molto interessante. Sulla corsia di sinistra si cercherà di trattenere Ugo Dell’Orfanello, ottimo 2000, che vorrebbe fare il salto nei professionisti dopo due campionati importanti. Una valida alternativa potrebbe essere l’interessante 2001 cresciuto “in casa” Simone Simoni. A centrocampo insieme al confermato Daniele Bartolini (95), ci saranno Saverio Viti (01), preso dal Pisa, Angelo Polacchi (01) in arrivo dal Siena e Andrea Brunozzi (01), ex Virtus Entella. Nelle prossime settimane dovrebbe arrivare un altro centrocampista “over”. Sulla trequarti agirà il confermato Edoardo Nottoli (99) e in attacco è stato riconfermato, nonostante le tante richieste, il fortissimo Francesco Felleca (98), che farà coppia con Luca Andreotti (96), atteso alla definitiva consacrazione anche in Serie D dopo i 17 gol dello scorso anno in Eccellenza tra San Marco Avenza e San Miniato Basso. A completare il reparto ci sono i giovani Salvatore Del Re (02) ed Edoardo Belluomini (03), interessante 2003 preso dall’Empoli.

 

Prato: La redazione del calcio senese .it ha in un articolo, che pedissequamente si riporta, dato una notizia di calciomercato del Prato. Il Prato, che sta completando l’organico da affidare a Vincenzo Esposito per puntare al ritorno, dopo tre stagioni, in Lega Pro, ha sondato la disponibilità al trasferimento di Luca Simeoni. Il centrocampista classe ’90, spezzino, cresciuto nel settore giovanile del Livorno, nell’ultima stagione ha totalizzato 27 presenze con la maglia della Pianese: Simeoni ha mostrato interesse per la proposta ricevuta dai lanieri, con le parti che si rivedranno nei prossimi giorni per decidere il da farsi.

 

Sanremese: Stamattina è passato in sede alla Sanremese per la firma del contratto anche l’attaccante Giacomo Romano, classe 1993, 26 presenze e 9 gol nel Notaresco quest’anno. Il calciatore è seguito dall’agente Gianfranco Cicchetti.

 

Serravezza: Cristiano Podestà resta a Seravezza. Il giovane attaccante del 2000 sarà quindi ancora una freccia nella faretra di Walter Vangioni. Ecco il comunicato della società versiliese: “Contentissimi di averlo ancora tra noi, da Orbetello, lo sgusciante trottolino che di mestiere fa lo spacca-difese con la sua velocità e la sua abilità nel cambiare movimento, oltre ad avere una gran bella capacità di tiro ed al sapersi trovare spesso in posti del campo dove meglio si riesce a far male. Classe 2000, è al terzo anno con noi e ci farà ancora compagnia con la sua carica e la sua simpatia magari in attesa, come meriterebbe, di chiamate ai piani più alti. Peccato per la prematura conclusione della scorsa stagione quando Cristiano stava vestendo i panni del ‘giustiziere’ predefinito. Nell’ultimo mese o poco più entra negli ultimi venti minuti col Prato e segna la quarta rete, quella della sicurezza, ai lanieri. Va in campo nell’ultimo quarto d’ora col Chieri e realizza la terza rete ai piemontesi e per finire mister Vangioni lo manda sul rettangolo nell’ultima mezzora in una complicata sfida contro la Lavagnese e Cristiano va ostinatamente in rete a due minuti dalla fine per l’uno a zero finale. Chissà cosa sarebbe stato quel mancato quarto finale di stagione. Ragazzo quindi in prospettiva dalle sempre più crescenti potenzialità, ha finora totalizzato 70 presenze con noi, molte delle quali partendo dalla panchina, con 8 realizzazioni tra Campionato e Coppa, 6 delle quali soltanto in questa ultima troncata stagione a conferma della sua continua evoluzione nella categoria“.

 

Sestri Levante: Un’altra conferma per il Sestri Levante. Andrea Cirrincione, che lo scorso anno è stato uno dei protagonisti nella riconquista della serie D, vestirà la maglia dell’Unione anche nella prossima stagione sportiva.

 

Varese: La redazione di Varesenoi in un articolo, che pedissequamente tiportiamo, annuncia il primo acquisto della squadra lombarda.Il direttore sportivo Gianni Califano e il consulente di mercato Andrea Scandola l’avevano annunciato nella conferenza stampa di venerdì che da oggi sarebbero arrivati i primi nomi dei calciatori che disputeranno la prossima Serie D. Il primo giocatore a firmare per il Città di Varese è il centrocampista Giovanni Scampini, nell’ultima stagione al Milano City. Nato a Busto Arstizio l’8 novembre 1991, Scampini è stato l’oggetto del desiderio di molti club di categoria ma la bontà del progetto Città di Varese prospettata dal direttore sportivo Gianni Califano e dal consulente Andrea Scandola è stata decisiva per l’esito dell’operazione.Quella di Scampini è una carriera importante sviluppata interamente tra la Serie C e la Serie D. Nel suo passato ci sono anche i colori rossoneri del Milan dove, nella Primavera di Giovanni Stroppa,ha condiviso lo spogliatoio con giocatori come De Sciglio, Verdi e il varesino Giacomo Beretta.L’approdo nei professionisti arriva nell’estate 2010 con il Pisa in Serie C1 dove fino a gennaio 2011scende in campo 6 volte prima di essere ceduto in prestito in C2 al Poggibonsi. In estate 2011 ilritorno a Pisa dove nella stagione 2011/12 totalizza 14 presenze; prestazioni che gli valgono l’approdo al Pavia nell’estate 2012 in Serie C1, mentre la stagione successiva torna al Poggibonsi inSerie C2 dove scende in campo 31 volte. Il 2015/16 è per lui la prima stagione in Serie D con iliguri del Sestri Levante, mentre nel 2016/17 si divide tra Legnano e Seregno, scendendo in campo complessivamente 19 volte e trovando una rete (ultima giornata in Virtus Bolzano-Seregno). Nel 2017/18 è una delle colonne del Ciserano che a fine anno chiuderà al sesto posto anche grazie allesue tre reti (tutte decisive con Scanzorosciate, Milano City e Calcio Romanese) realizzate in 20 incontri. Nell’Arconatese di Giovanni Livieri, nel 2018/19, in campionato scende in campo 23 volte,di cui 15 da titolare. La scorsa stagione ha vestito i colori granata del Milano City sempre in SerieD: 15 le presenze complessive e 1 gol realizzato (nella vittoria per 2-1 contro il Levico).

 

SERIE D GIRONE B

 

Legnano: La redazione di Varese Sport e il giornalista Niccolò Crespi  in un articolo, che pedissequamente tiportiamo, annunciano un altro acquisto del Legnano.Il Legnano Calcio prosegue con la propria campagna acquisti, rafforzando ancor di più il pacchetto giovani e mettendo le mani su Edoardo Brusa. Difensore centrale classe 2001, è cresciuto per 9 stagioni al Milan e poi è passato al Monza.  Giovane e promettente, arriva al Legnano, una squadra che potrebbe essere un trampolino di lancio per la sua carriera.

 

SERIE D GIRONE C

 

Adriese:  L’Adriese ha chiuso la trattativa per l’arrivo o meglio ritorno del calciatore Fabio Rosati. Classe 1991, Rosati militò tra le fila dell’Adriese nella stagione 2017-2018, siglando 12 reti in 33 gare di campionato. Poi il passaggio all’Aglianese, società con cui, nelle ultime due stagioni, ha segnato 19 reti.

 

Adriese: L’Adriese ha comunicato l’arrivo dal Chievo Verona del forte difensore Riccardo Bonini classe 2002, giocatore che vanta  esperienze in settori giovanili come Padova e Fiorentina.

 

Cartigliano: Il Cartigliano piazza un altro colpo di mercato e con questo siamo a dieci: una vera e propria “piccola rivoluzione” per provare a scrivere un’altra pagina di cronaca sportiva con un finale a lieto fine. Arriva in riva al Brenta Antonio Baggio, attaccante ex Portomansuè, che porta in dote ad Alessandro Ferronato un bagaglio importante di esperienza e gol, ma soprattutto tanta voglia di tornare a calcare i campi della Serie D. Un talento sbocciato in provincia, accompagnato da un cognome da predestinato. Antonio Baggio è alla ricerca della consacrazione e del definitivo salto di qualità per provare ad entrare nel mondo del professionismo, accarezzato ai tempi del Cittadella. La sua storia inizia a Ramon di Loria, paese del trevigiano poco distante da dove sono nati due fra i più grandi calciatori dell’epoca moderna: Alex Del Piero e Roberto Baggio. Quest’ultimo solo un omonimo. Fede calcistica juventina, Antonio fa appena in tempo a nascere quando al suo omonimo Roberto, allora giocatore proprio della Juventus, venne consegnato il Pallone d’Oro 1993. Dopo i primi calci nella squadra del suo paese, ecco la chiamata del Treviso: un’emozione per tutta la famiglia che però dura poco, visto che il club fallisce nel giro di qualche anno, ma il destino e il talento lo premiano facendolo approdare a Cittadella. Una stagione con gli Allievi Nazionali (4 gol in 17 apparizioni) e due con la Primavera (21 reti in 44 presenze) prima della promozione in prima squadra. Claudio Foscarini lo fa allenare stabilmente col gruppo dei “grandi” portandolo con sé per una dozzina di volte in panchina.

 

Este: Aitor Ruano è un giocatore dell’Este. Il difensore centrale spagnolo classe 1994 ha firmato il contratto che lo legherà alla nostra società per la stagione 2020/21 Ruano, scuola Barcellona e Atletico Madrid, proviene dalla Varesina. Nella stagione 2017/18 è è stato uno dei protagonisti nel Troina, che raggiunse il primo posto del Girone I a pari merito con la Vibonese.

 

Este: Ivan Greco è un giocatore dell’Este. Il centrocampista classe 1999 ha firmato il contratto che lo legherà alla nostra società per la stagione 2020/21 Greco, scuola Torino, proviene dall’Inveruno ed in passato ha vestito le maglie di Vogherese ed Oltrepòvoghera.

 

Mestre: La nuova stagione del Mestre riparte. Alla presidenza ci sarà sempre Stefano Serena, visto che le trattative per la cessione del club non sono andate a buon fine. In cabina di regia il ds Enrico Busolin e in panchina Giampietro Zecchin. Adesso si penserà alla costruzione della squadra

 

SERIE D GIRONE D

 

Breno: Nuovo colpo di calciomercato dei campioni della Valle Camonica. L’attaccante, classe 1998, di origini croate, Dario Braidich è un nuovo giocatore del Breno. Cresciuto nel settore giovanile della Pro Patria e, soprattutto, dell’Inter. Dopo aver vestito il granata nella Primavera del Torino, in Serie D ha indossate le casacche di Pro Settimo, Recanatese e San Severo. Nelle ultime due stagioni, sempre nella massima categoria dilettantistica, ha confezionato 25 presenze con la maglia dell’Inveruno. Alla corte di mister Tacchinardi, un giocatore abile con entrambi i piedi, un giocatore di spessore, fisico e tecnico.

 

SERIE D GIRONE E

 

Aquila Montevarchi: L’Aquila Montevarchi piazza il colpo in attacco: secondo quanto risulta alla redazione di notiziariocalcio.com, stasera i toscani si assicureranno la firma di Diego Frugoli, attaccante classe 1995, nell’ultima stagione autore di 10 reti nel girone A di serie D con la maglia del Seravezza. Cresciuto nel settore giovanile dell’Empoli, il 25enne attaccante può vantare diversi campionati di serie C e serie D, con oltre 130 partite disputate in carriera.

 

San Donato Tavernelle: Il San Donato Tavarnelle ha ufficializzato l’arrivo di tre nuovi giocatori alla corte del tecnico Paolo Indiani. Trattasi del centrocampista Antonio Tartaglione, classe ’98, ex Pistoiese, in uscita dall’Aglianese, e di due giovani provenienti dalla Spal: vale a dire il difensore Lorenzo Valesani e il centrocampista Riccardo Alessio, entrambi classe 2001, e nell’ultimo campionato in organico nella formazione Primavera della società estense.

 

SERIE D GIRONE F

 

Atletico Terme Fiuggi:  L’Atletico Terme Fiuggi accoglie il portiere Alex Spadini. L’estremo difensore, classe 2001, è cresciuto nel settore giovanile del Chievo Verona per poi vestire la maglia del Rieti e fare un’esperienza addirittura in Inghilterra

 

Giulianova: La redazione a Tuttocalcio ha analizzato in un articolo che si riporta pedissequamente, la situazione del calciomercato della squadra giuliese. Sbrogliata la matassa dell’iscrizione al campionato, ora in casa Real Giulianova è tempo di pensare alla costruzione della rosa in vista del terzo campionato consecutivo in Serie D. Sarà un progetto tecnico molto diverso rispetto a quello dell’anno precedente, per quanto la rosa sarà affidata nuovamente a mister Federico Del Grosso, con i giallorossi che a otto giornate dal termine erano salvi senza passare dai play out.In avanti a essere confermato sarà Michele Cesario, approdato a  Giulianova  nel mese dicembre da Vasto Marina. Note anche le permanenza di Balducci, Cipriani, Ferrini, Forcini, Barlafante, D’Antonio e Mennillo, mentre la gran parte degli under della scorsa stagione, partiranno. Francesco Di Paolo è già approdato a L’Aquila, andrà via da Giulianova anche il fratello Federico così come Bifulco e Diamoutene.Sul fronte entrata ci sono stati dei contatti con il difensore della Nocerina Emanuele D’Anna, con Mario Titone, dato in uscita dalla Recanatese e con  l’ex capitano dell’Aquila reduce dall’esperienza con l’Arzachena Alessandro Steri. Dopo gli arrivi della vice presidentessa Caponigri, del dg Napolitano e del nuovo team manager Gaglione, l’ultimo tassello riguarda la direzione sportiva. A tal proposito è da considerare l’ipotesi che porta ad Aldo Franceschini, ex ds dell’Angolana e dell’Avezzano.

 

Giulianova: La Sambenedettese ci riprova: dopo averlo messo nel mirino nella scorsa stagione – secondo quanto raccolto da TuttoC.com, – il club del presidente Serafino sta monitorando nuovamente il talentuoso esterno sinistro, classe 2000, Federico Barlafante del Real Giulianova.

 

Montegiorgio: Il primo tassello ufficiale della rosa 2020/21 in casa Montegiorgio è il capitano Andrea Omiccioli: la firma è arrivata questa mattina. Per lui si tratta della quarta stagione in maglia rossoblu, con un palmares di tutto rispetto: vittoria dell’Eccellenza al primo anno e due salvezze con largo anticipo ottenute nelle due stagioni in Serie D. Le chiavi del centrocampo rimangono saldamente nelle sue mani.

 

Notaresco: La redazione di A Tutto Calcio in un articolo, che pedissequamente riportiamo ha dato una notizia di calciomercato della squadra abruzzese.  Il S.N Notaresco attualmente può essere considerato il club abruzzese (assieme al Pineto) più in movimento sul fronte mercato. Il club del patron Di Giovanni è ora a lavoro per definire il reparto avanzato, specie sugli esterni. Preso Banegas, con Jonatan Alessandro a Latina e Valenti vicino all’Arzignano, il nome forte sulla fascia sinistra è quello di Lorenzo Marchionni. Classe 1994 di Grottazzolina (provincia di Fermo), nelle ultime due stagioni Marchionni è stato in forza al Montegiorgio, nell’ultima ha collezionato 15 presenze, 5 gol e 1 assist migliorando notevolmente lo score dell’annata precedente, sempre in rossoblù. La pista è calda e non è escluso che la trattativa possa concludersi nei prossimi giorni.

 

Vastese: La redazione di A Tutto Calcio e il giornalista Pierluigi Trombetta in un articolo, che pedissequamente riportiamo ha dato una notizia di calciomercato della squadra abruzzese. Le dichiarazioni di mister Massimo Agovino durante la sua presentazione all’Aragona come nuovo allenatore della Vastese, lasciano poco spazio all’immaginazione: “Vasto non può permettersi una squadretta”. Dunque la rosa va rinforzata. Al momento infatti in casa biancorossa sono già certe le partenze di Francesco Esposito e Cosmo Palumbo passati a Pineto, di Dos Santos a Notaresco, mentre è molto probabile che Vittorio Esposito lasci l’Abruzzo, con il Messi del Molise accostato negli ultimi giorni alla Samb e al Campobasso. Agovino che ricordiamolo lo scorso anno arrivò terzo nel girone I di Serie D, considerato uno dei gironi più competitivi del massimo campionato nazionale. Davanti ai gialloblù soltanto le corazzate Palermo e Savoia, con il Giugliano (squadra di Agovino), che al suo interno contava molti giocatori che la passata stagione militarono nell’Eccellenza campana, vinta dal tecnico partenopeo. Un tasso tecnico probabilmente inferiore a quello dei siciliani e degli oplontini, ma la sostanza c’era. Sostanza che Agovino vuole anche a Vasto. Dopo le conferme di Nicolas Di Filippo e di Mattia Altobelli, il ds D’Ottavio è a lavoro anche per le conferme di Alonzi e Pollace. Sul fronte entrata i nomi caldi riguardavano Simone Minincleri e Luca Ricciardi. Sul pugliese (c’è anche l’interesse del Pineto tra le abruzzesi), lo stesso Agovino attraverso atuttocalcio.tv ha raccontato come la trattativa difficilmente andrà in porto. Sul centrocampista di Gaeta invece traspare più ottimismo. Classe 1989, Ricciardi ha militato per 8 anni consecutivi a Latina (nei primi due anni si chiamava Virtus Latina), giocando con i nerazzurri anche in Serie B (7 presenze). Quest’anno 21 presenze in C con la Fermana e i presupposti per vederlo all’Aragona ci sono. Così come resta viva l’ipotesi Marco Croce, play del Matelica classificato al primo posto nell’ultima stagione.  Sul fronte dirigenziale il volto nuovo è quello di Andrea Masciangelo come direttore generale. Per quanto la sua esperienza a Chieti, dati alla mano non è positiva, nella nuova avventura vastese il neo dg sarà affiancato da una vecchia volpe come D’Ottavio e dove la sua conoscenza di giocatori non può essere messa in discussione.

 

SERIE D GIRONE G

 

Ostiamare: Si è fatto apprezzare, nella prima stagione ad Ostia, non solo per le qualità in campo, nel momento in cui è stato chiamato in causa dal mister, ma anche per la grande disponibilità al sacrificio, la professionalità e le qualità umane, davvero lodevoli. Parliamo di Simone De Martino, difensore classe ’91, arrivato dal Latina all’Anco Marzio e sempre pronto nelle occasioni che lo hanno visto protagonista, mettendoci tanta grinta. Ed è pronto a rinnovare l’amore con l’ambiente Ostiamare, e a vivere una nuova emozionante avventura, con mister Bonanni

 

Portici: La SSD Portici annuncia ufficialmente ai propri tifosi e agli organi di stampa la riconferma di cinque elementi che faranno parte della rosa della nostra prima squadra anche per la stagione 2020/21.

Si tratta di:

Bisceglia Mattia (1999)
Mazza Raffaele (2002)
Nappo Giovanni (1996)
Schaeper Maurizio (1999)
Valentino Antonio (2001)

Tutti gli elementi sono già aggregati alla squadra di mister Mimmo Panico e riprenderanno nelle prossime settimane il lavoro fisico di rientro per la prossima stagione. La società è felice di aver riconfermato i cinque biancazzurri, elementi ancora giovani ma già tanto esperti della categoria, i primi tasselli della squadra che va componendosi per il prossimo anno.

 

SERIE D GIRONE H

 

Audace Cerignola: L’Audace Cerignola comunica il tesseramento del difensore Enrico Silletti. Silletti, classe 1997, nell’ultima stagione, ha militato nella FBC Gravina collezionando 23 presenze ed 1 gol. L’imponente centrale difensivo è cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Matera per poi disputare due campionati Primavera con la maglia del Bari. Successivamente l’approdo in serie D con le casacche di Castelfidardo (27 presenze, 3 gol), San Severo (33 presenze, 1 gol) e Rotonda (22 presenze).

 

Fidelis Andria: Sesto volto nuovo di questa campagna acquisti per la Fidelis Andria che nella mattinata odierna ha trovato l’accordo con l’attaccante Nicholas Caruso. Il classe ’95 ha voluto fortemente la maglia biancazzurra nonostante le numerose richieste arrivate dalla massima serie dilettantistica. Il calciatore nativo di Putignano , forte fisicamente e abile tecnicamente, nella scorsa stagione ha messo a segno 21 gol con la maglia dell’Ostuni Calcio nel torneo di Promozione.

 

Gelbison: Questa mattina, presso il Comune di Vallo della Lucania, è stato consegnato al sindaco Dott. Antonio Aloia il progetto preliminare per l’ampliamento dello Stadio Comunale “Giovanni Morra”; All’incontro erano presenti anche il Senatore Francesco Castiello M5S, il Presidente Maurizio Puglisi e alcuni rappresentanti della società. La Gelbison, in tal modo, inizia a mettere nero su bianco l’ampliamento dello stadio nell’ottica di un progetto di crescita sia per la società Gelbison che per l’intero territorio Cilentano.

 

Taranto: La redazione di Mondorossoblu ha in un articolo, che pedissequamente si riporta, descritto la situazione di calciomercato del Taranto. Se dovessimo chiedere a qualche esponente della società, ci dirà che il Taranto è alacremente al lavoro per costruire la rosa per la prossima stagione, ma la verità è che dopo l’ufficializzazione di Laterza, l’unico calciatore acquistato è l’under Diaby. In rosa figura anche il neo acquisto Corvino e una manciata di giocatori con scadenza di contratto a giugno 2021. Si parla da settimane delle riconferme di alcuni giocatori e, nonostante alcune trattative si pensassero già definite (vedi Guaita, Matute e Stefano Manzo) non si è mossa foglia. Si spera, come si sperava lunedì scorso, che questa settimana sia foriera di novità di mercato; mancano una ventina di giorni alla partenza per il ritiro umbro e manca praticamente tutta la squadra Da indiscrezioni raccolte dalla redazione di mondorossoblu, nelle dinamiche che caratterizzano il mercato estivo, si è avuta una grossa frenata nel proporre alcuni calciatori alla società, alla luce delle vicende giudiziarie che coinvolgono il presidente del Taranto; situazione che andrebbe chiarita per sgombrare il campo dalle nubi. Solo in questo modo si potrebbe dare sicurezza e slancio al mercato del Taranto.
Diversi i nomi girati in questo weekend, da Ciro Foggia a Mattia Langella, fino a Pietro Tripoli, attaccante ex Cavese ufficializzato a giugno nel 2018 per poi sparire nel nulla (arrivato a Taranto tramite il consulente di mercato Sergio insieme al resto del blocco cavese OggianoManzo Massimo D’Alterio). Si attende qualche comunicazione da parte della società ma, soprattutto, la chiarezza oggi necessaria per rendersi credibili sul mercato.

 

Taranto: Il Taranto ha comunicato che il contratto del calciatore Leandro Guaita è stato prolungato sino al 30 giugno 2021. L’ala destra offensiva, che nella scorsa stagione ha collezionato 25 presenze, una rete e tre assist in maglia rossoblù, è il primo calciatore riconfermato dal sodalizio ionico per la stagione sportiva 2020/21

 

Taranto: La redazione di tuttocalciopuglia riporta una notizia di calciomercato della squadra pugliese che viene pedissequamente riportata. Angelo Scalzone si allontana dal Taranto. Secondo le ultime indiscrezioni, il calciatore 30enne, ex rossoblù e Bisceglie, potrebbe rimanere al Savoia: il calciatore, in grado di giocare da esterno offensivo e da punta centrale, sembrerebbe vicino al rinnovo contrattuale col club oplontino. Le ultime ore sarebbero state importanti per trovare un accordo tra il diesse Musa e il classe 1989 che, tranne clamorosi colpi di scena, rimarrà in terra campana anche nella prossima stagione.

 

SERIE D GIRONE I

 

ACR Messina: La redazione di Messina Sportiva ha in un articolo, che pedissequamente si riporta, descritto la situazione di calciomercato dell’ACR Messina e del probabile allenatore della squadra peloritana. Salvo contrordini a questo punto improbabili, l’annuncio del nuovo tecnico dell’Acr Messina è atteso per martedì. Un po’ come aveva già preannunciato alla nostra testata uno dei principali candidati alla panchina, ovvero il napoletano Salvatore Campilongo. In queste ore la proprietà e gli uomini mercato giallorossi stanno vagliando le varie opzioni e le istanze avanzate dai vari candidati. L’annuncio del direttore generale Pierluigi Di Santo è slittato, in attesa che venga formalizzata la conclusione del rapporto con il Rieti, al quale è vincolato fino al termine di agosto. Non a caso, per motivi di opportunità, il dirigente laziale non era presente al colloquio con l’Amministrazione comunale, al fianco del presidente Pietro Sciotto e del suo nuovo socio Carmine Del Regno, che peraltro è atteso nuovamente a Messina già all’inizio della settimana ormai alle porte. A conferma che il momento degli annunci è ormai improrogabile. Angelo Mariano Fabiani, direttore sportivo della Salernitana e consulente esterno per il mercato dell’Acr, è partito alla volta di Trieste, dove i campani affronteranno il Pordenone in un crocevia chiave in ottica play-off, soprattutto dopo il ko interno con l’Empoli. Al suo rientro, avallerà le scelte definitive e il nuovo corso potrà ufficialmente scattare. Fin qui sono filtrate con insistenza le candidature del già citato Campilongo, di Guido Ugolotti e Bruno Caneo, tutti con un passato recente in C, in particolare i primi due con un’esperienza ultradecennale. Ma secondo quanto filtra nelle ultime ore, non possono assolutamente essere esclusi nomi nuovi, fin qui non rimbalzati sulla stampa. La dirigenza mantiene le bocche cucite, anche per non alimentare ulteriori aspettative. Sul fronte dell’organico, sono già stati bloccati i primi under ed è piuttosto fitta l’interlocuzione anche con alcuni over, come dimostrano i rumors che riguardano ad esempio il difensore Francesco Fontana, 30enne che tra i Dilettanti ha raggiunto le 250 presenze e l’anno scorso è stato titolare in C, a Picerno, collezionando 23 gettoni, dopo la promozione proprio con i lucani e il playoff vinto con l’Igea Virtus. Mentre dopo il Taranto, un’altra pugliese, l’Andria, si è inserita nella trattativa con il trequartista Daniel Giampaolo, 25enne originario di Tivoli, che nonostante la giovane età in D ha già un centinaio di apparizioni, con ben 26 reti all’attivo. Ma prima dell’ufficializzazione dello staff e quindi del placet da parte del tecnico non si arriverà alle firme. La società lavora per il completamento dell’organigramma, per strutturarsi sul fronte organizzativo e operativo, e per l’organizzazione del ritiro, che potrebbe svolgersi in Campania, in quella che rappresenta ormai la seconda casa del rinnovato Acr. A quasi cinque mesi dalla sospensione del torneo, il Messina muove insomma i primi passi. Molto tempo è stato perduto e a due mesi esatti dall’esordio, programmato per il 20 settembre in Coppa Italia, c’è già un gap evidente da colmare rispetto a tante concorrenti.

 

Afragolese: Sono ufficiali, data e località del ritiro pre-campionato che quest’anno si svolgerà a Rivisondoli, noto centro turistico rinomato per la pratica degli sport invernali e per le escursioni naturalistiche. Sarà il Grand Hotel Europa ad ospitare squadra e staff dell’Afragolese, dal 2 fino al 10 Settembre.

 

Afragolese: L’Afragolese ha tesserato il calciatore Francesco Mauro. Classe 2000, Francesco è un vero colpo dell’entourage rossoblù, che è riuscito a strapparlo a diverse società di serie C che lo inseguivano insistentemente. Interno di centrocampo, Mauro è cresciuto con i siciliani del Gela, prima di approdare al Marina di Ragusa in Serie D, dove ha disputato l’ultima stagione risultando uno dei migliori under di categoria. Corsa e dribbling, sono solo alcune delle caratteristiche del neo acquisto afragolese, che di sicuro rinforzerà notevolmente il pacchetto under a disposizione dell’allenatore Masecchia.

 

Biancavilla: Secondo quanto raccolto da Goalsicilia.it, sarà una corsa a due per la panchina del Biancavilla: i nomi più gettonati, infatti, sono quelli di Orazio Pidatella e Nicola Basile.

 

Cittanovese: La redazione I Am Calcio ha in un articolo, che noi pedissequamente riportiamo, analizzato la situazione di calciomercato della squadra calabrese.  La Cittanovese del nuovo corso societario sta progettando i primi innesti in vista della prossima stagione sportiva. Radiomercato segnala l’interesse del club per due calciatori già passati dalle parti del Proto-Morreale, vale a dire Davide Corso e Christian Silenzi. Si tratterebbe di due innesti che andrebbero a dare sostanza e qualità a centrocampo e attacco. Non resta che attendere possibili sviluppi in tal senso.

 

Città di Sant’Agata: Altro colpo in casa Sant’Agata. Cresce la batteria di juniores, che a partire dal 10 agosto sarà a disposizione di mister Pasquale Ferrara. Dopo Dama, Romeo e Conti anche il classe 2000 Colley Anzumana, farà parte della rosa 2020/21. Anzumana, arrivato in Italia quasi 5 anni fa ha disputato le ultime due stagioni nelle file della Parmonval. Anche in questo caso parliamo di un profilo di giocatore molto interessante, capace di ricoprire in campo più posizioni. Si tratta di un terzino sinistro, ma la sua duttilità e la struttura fisica gli hanno consentito nelle stagioni precedenti di agire anche sulla linea mediana.

 

F.C. Messina: Colpo di mercato per l‘Fc MessinaPablo Ledesma, infatti, guiderà la mediana del club siciliano. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, la trattativa è stata condotta a distanza a causa delle limitazioni imposte dal periodo Covid ed è durata oltre 20 giorni. L’accordo, infine, è arrivato nella tre di notte di ieri. E così il 36enne argentino che ha vestito le maglie di Boca Juniors e Catania, approda sullo stretto e sarà un rinforzo per la squadra messinese. Non solo Ledesma. Infatti, grazie ai soldi versati da Infront, il club del presidente Arena pensa anche all’acquisto di un nome di livello per l’attacco

 

Licata: Il Licata ha raggiunto l’accordo per il rinnovo delle prestazioni sportive del calciatore Leandro Rizzo.
Il forte esterno pugliese, si lega alla società di Via Marocco per il quarto anno consecutivo.

 

San Luca: La redazione della Gazzetta del Sud e il giornalista Antonio Strangio hanno in un articolo, che pedissequamente si riporta, descritto la situazione di calciomercato del San Luca e del probabile allenatore della squadra siciliana. Il San Luca è un cantiere aperto. E i lavori in corso su indicazione del confermato tecnico Stefano De Angelis, ora che è stata perfezionata e risolta la pratica relativa all’iscrizione, riguardano tutti i reparti, perché della rosa che ha dominato l’Eccellenza l’allenatore ha depennato circa otto undicesimi: Ferraro, Criaco, Maviglia, Catania, Lazzarini e Grillo. Diversa è la situazione di Dascoli e Siano i quali per motivi personali hanno scelto di rinunciare alla serie D. In funzione di queste scelte, e tenendo conto che il budget a disposizione è molto risicato, dovrebbero arrivare almeno altrettanti calciatori. Due difensori, due centrocampisti e altri due attaccanti. Sul taccuino di Ciccio Romeo e dei suoi più stretti collaboratori i nomi e i contatti abbondano. Soprattutto in attacco, dove servono due elementi che siano abituati a vedere e bucare la porta. De Angelis ha in testa un’idea di gioco molto diversa da quella applicata nel campionato stoppato dal Covid. E per questo suo nuovo progetto Catania e Lazzarini non sono idonei, tanto è vero che Lazzarini ha preso atto della scelta del tecnico e si è accasato in Sicilia. In questo nuovo schema ci sarà invece spazio per i riconfermati Bruzzaniti (che però ancora non ha firmato), Mammoliti e Francesco Giorgi, tre elementi locali che in campo, oltre alle loro indiscusse doti tecniche, riescono a metterci anche il cuore. E questo, per l’allenatore e la società che spera di coinvolgere nel progetto quanti più calciatori del comprensorio, come il bravo Sebastiano Romeo approdato altrove per motivi di lavoro, è molto importante. Ma è chiaro che se davvero si vuole arrivare lontano, o almeno confermare una categoria così difficile come è la serie D, dovranno arrivare almeno due attaccanti abituati in termini di gol a raggiungere e superare la doppia cifra. Uno di questi due profili dovrebbe arrivare dalla terza serie spagnola: si tratta di un calciatore di origini argentine. Lo stesso discorso vale per la difesa e il centrocampo. Servono almeno altri due elementi per reparto, capaci di abbinare qualità ed esperienza. La società mantiene il massimo riserbo sui calciatori che hanno dato la loro disponibilità.

 

Savoia: Prosegue, incessantemente, il lavoro del Direttore Sportivo del Savoia Carlo Musa per definire la rosa a disposizione di Mister Aronica in vista della stagione 2020-2021. Il talentuoso portiere Domenico Coppola vestirà ancora la maglia oplontina. “Dodo”, come viene soprannominato l’estremo difensore cresciuto nel Torino, si è detto entusiasta all’alba della sua seconda stagione in quel di Torre Annunziata

 

Savoia: Matteo Langella  ha firmato il contratto che lo legherà nuovamente al Club di Piazzale Gargiulo. Langella nasce a Torre Annunziata nel 1997. Oplontino Doc, cresce nel settore giovanile del Savoia. Inizia la sua carriera in prima squadra in Serie D con la Sarnese. Con la maglia granata ha disputato 4 stagioni nel massimo campionato dilettantistico nazionale totalizzando 98 presenze e tre reti. Nella scorsa stagione si è distinto con la maglia del Nola nel Girone I di Serie D, con un bottino di 19 presenze.

 

Troina: L’Asd Troina comunica ufficialmente il tesseramento dei seguenti calciatori: Damiano Lo Giudice, classe ’94, attaccante ex Messina, Sancataldese e Ragusa; Vincenzo Agate (1992), esterno d’attacco ex Cavese; Salvatore Lancia, classe ’97, centravanti cresciuto nelle fila della Reggina e proveniente dalla Reggio Mediterranea; Ibrahim Mbaye, classe ’97, difensore proveniente dal Roccella che ha militato anche nel Crotone e nella Viterbese.
Ai quattro nuovi calciatori la società dà un caloroso benvenuto e augura il raggiungimento di grandi obiettivi con la maglia rossoblù

 

 

Si ringrazia Giuseppe D’Avino per la meravigliosa immagine che ha disegnato per questa rubrica

[themoneytizer id=”51153-1″]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *