post

Conosciamo meglio il neo acquisto Santiagio Morero

La Nocerina si  è aggiudicata le prestazioni di un ottimo calciatore, Santiago Morero. Esperto difensore centrale, roccioso e con esperienza in Serie B, ma anche in Serie A e Serie C. Nelle ultime tre stagioni ha indossato la maglia dell’Avellino con connessa fascia da capitano.

L’argentino nel suo passato ha militato tra le fila del Chievo, della Juve Stabia, Cesena ed Alessandria. Oltre al ruolo di difensore centrale, può essere adattato a terzino sinistro.

Tre anni con la maglia dell’Avellino, in realtà due anni e mezzo. Arrivato nel gennaio 2018, dalla Juve Stabia, voluto da Novellino nella campagna di riparazione, Morero ha giocato poco fino a giugno, si parlava di una sua imminente partenza. Iniziò il ritiro con Marcolini, poi la non iscrizione e la decisione di rimanere in Irpinia e sposare il progetto di risalita dei lupi.

Classe 1982, trentotto anni con cinquantaquattro presenze e cinque gol in biancoverde. Morero, probabilmente, ad Avellino ha portato con sé un record imbattibile. In due anni e mezzo ha cambiato ad Avellino quattro società e ben otto allenatori.

E’ arrivato ad Avellino con Taccone e Novellino in panchina a gennaio 2018, a maggio fu esonerato Novellino e arrivò Foscarini che salvò la squadra biancoverde. In estate, l’Avellino ripartì da Marcolini. Con la non iscrizione alla serie B, ripartenza con la proprietà Sidigas e con Graziani in panchina. A dicembre 2018 l’arrivo di Bucaro sulla panchina dei lupi che portò a vincere il campionato di serie D e scudetto di serie D.

In estate  nuovi problemi societari, la riconferma, l’arrivo di Ignoffo in panchina. L’inizio del campionato, l’arrivo di Capuano ad ottobre del 2019. A dicembre l’arrivo della nuova proprietà dell’Avellino, la IDC, altri guai e problemi, poi l’arrivo di D’Agostino, la pace e la tranquillità. Prima dell’addio, ufficialmente, anche l’arrivo di Pietro Braglia, che per poco, ha comunque condiviso la sua esperienza ad Avellino.

L’argentino è un elemento che vanta oltre sessanta presenze in serie A, in serie B ma soprattutto a livello umano, una grande persona e sarà molto utile per la rinascita della Nocerina

 

706200cookie-checkConosciamo meglio il neo acquisto Santiagio Morero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *