post

Gli acquisti e le trattative del 09/08/2020 in serie D

E’ giunta al termine un’altra giornata ricca di notizie. Di seguito le più importanti

 

SERIE D GIRONE A

 

Borgosesia: Il Borgosesia Calcio è lieto di annunciare l’arrivo in granata di Marco D’Amuri. Attaccante classe 1999, inizia a giocare all’età di 5 anni nel San Colombano. Passerà poi al Don Bosco, prima di approdare al Fanfulla.Arriva dunque al Piacenza, dove affronta la categoria Giovanissimi Regionali. La sua carriera prosegue con un quadriennio al Pavia con cui vince il campionato nazionale Allievi. Ritorna quindi a Piacenza dove milita nella Beretti. Anche l’esperienza successiva è nella Beretti ma del Pro Piacenza con cui firma il primo contratto. Nel 2018/2019 affronta la prima parte di stagione con la Vogherese in Serie D e la seconda, sempre in Serie D, con il Sondrio mettendoa segno 5 reti. Il campionato scorso lo ha visto indossare la maglia del Sondrio (Serie D) e segnare 2 gol.

 

Caronnese: Colpo di mercato del direttore sportivo Ferrara che riesce a portare alla Caronnese il promettente difensore centrale, classe 2000, Christian Travaglini. L’ex Feralpi Salò ed Inveruno nella passata stagione non vede l’ora di iniziare: “Sono felice di essere arrivato alla Caronnese, club ambizioso e con voglia di vincere come me. Ho parlato con il mister, mi ha fatto davvero un’ottima impressione e ora non vedo l’ora di mettermi a disposizione per dimostrare il mio valore e per vincere insieme”.

 

Varese: Sarà il campo “Stefano Manfredi” di Bardello ad ospitare la preparazione del Città di Varese dal prossimo 18 agosto.  Dopo aver visionato diverse strutture del territorio la dirigenza ha fatto ricadere la sua scelta sul terreno di Via Pascoli a
Bardello che, per la sua posizione immersa nel verde, è l’ideale per svolgere la preparazione.  Il vice-presidente Stefano Pertile dichiara: «Abbiamo preferito restare sul territorio in modo da far sentire vicina la squadra ai nostri tifosi. Ringraziamo per la disponibilità l’amministrazione comunale di Bardello, la Pro Loco di Bardello, la ASD Caesar, l’Accademia Visconti e lo storico giardiniere Franco Vanoni per tutta la disponibilità mostrata nei nostri confronti».

 

SERIE D GIRONE C

 

Cjarlins Muzane: Con l’allenamento mattutino odierno è terminata la prima parte del ritiro arancioazzurro, svoltosi nella struttura di Villa Mabulton a Chiasiellis. Da lunedì mattina i Bertino boys si ritroveranno al Centro Sportivo Ampezzano, nell’Alto Friuli, per proseguire la preparazione in vista della stagione sportiva 2020-21.

 

Cjarlins Muzane: Mister Patrick Bertino porterà 25 giocatori nel ritiro di Ampezzo, in programma da lunedì 10 a venerdì 14 agosto. Il gruppo alloggerà presso il Centro Sportivo Ampezzano e si allenerà sul manto erboso abitualmente utilizzato dall’USD Ampezzo con ben tre sedute giornaliere:  ore 7.00 corsa ed esercizi di risveglio muscolare; ore 9.45 e 15.45 si alterneranno sedute di forza, di condizionamento aerobico e di lavoro con il pallone per proseguire il programma iniziato nelle precedenti settimane di preparazione.Questi i 25 convocati:

PORTIERI: Moro, Tognato, Rosteghin.
DIFENSORI: Mantovani, Tobanelli, Tonizzo, Spetic, Gregoric, Dimroci, Ndoj, Zuliani.
CENTROCAMPISTI: Pignat, Longato, Buratto, Dussi, Bussi, Pucci, Lugnan, Ruffo, Burba.
ATTACCANTI: Santi, Pez, Kabine, Cicarevic, Cocolet.

 

 

Chions: Samuele Guizzo è un nuovo calciatore del Chions. Atleta filiforme, nato a Crema nel 1997. Muove i primi passi della carriera a 6 anni con il Doria Zoppola, dove rimane fino al 2009, per passare nella fila della Sacilese. Con i biancorossi del Livenza gioca 4 stagioni per fare il salto con gli allievi dell’Udinese e successivamente con la Primavera bianconera. La prima stagione nei dilettanti Samuele la passa inizialmente alla Sacilese e la seconda all’Imolese in Serie D, Categoria che conferma la stagione successiva con la maglia del Cordenons, maglia che veste anche nella stagione 2017/2018. Negli ultimi due anni è pilastro difensivo del Fiume Veneto Bannia in Eccellenza

 

Union Feltre: Operazione conclusa in questi minuti dall’Union Feltre, che ha girato in prestito al Monza il gioiello rossoverde Filippo De Paoli, attaccante classe 2002 messosi particolarmente in luce nell’ultima stagione. Operazione condotta con la mediazione di Stefano Barattin

 

Este:  Julian Cardellino è un giocatore dell’Este. L’attaccante centrale classe 1994 ha firmato l’accordo che lo legherà alla nostra società per la stagione 2020/21 Cardellino proviene dal Ferrocarril Midland in Serie C argentina, dopo stagioni trascorse nella seconda divisione con Villa Dalmine e Talleres RE. Queste le sue dichiarazioni: “Fremo dalla voglia di venire in Italia, perchè Este è una piazza storica della Serie D e voglio far bene per far contenti i nostri tifosi. A presto. Forza Este!”.

 

SERIE D GIRONE D

 

Fanfulla: 16 febbraio 2020, Fanfulla-Mezzolara termina 1-1 alla Dossenina. 8 agosto 2020, il Fanfulla riparte, sempre dal suo tempio. Dopo quasi sei mesi di stop, difficili e probanti per tutti, sia a livello personale che sportivo, a parlare è nuovamente il campo in viale Pavia. Sarà una preparazione diversa dal solito, per le modalità delle singole sedute ma anche perché la prima partita ufficiale si giocherà solo il 27 settembre. La stagione 2020-2021 però è ufficialmente partita questa mattina, con la prima seduta d’allenamento in una Dossenina blindata. Dopo le operazioni che saranno ormai d’abitudine da qui alle prossime settimane, con misurazione della temperatura all’ingresso e la suddivisione in gruppi negli spogliatoi, ad aprire l’allenamento è stato il presidente Luigi Barbati che, dopo un primo saluto ai nuovi arrivati, ha voluto lanciare un messaggio all’intera rosa e a tutto il mondo bianconero. “Partiamo con lo spirito giusto. Ho conosciuto i nuovi e spiegato loro cosa voglia dire essere giocatori del Fanfulla, mentre chi già era qui da uno o più anni conosce bene il modo di lavorare della società e tutto l’ambiente. Adesso dobbiamo ripartire con entusiasmo, cercare di gettarci tutto quanto di brutto è successo alle spalle, anche se sarà difficile, e andare avanti. Non parlo di obiettivi in particolare, so il valore della mia squadra e di tutta la società. Sarà un inizio sicuramente diverso rispetto all’anno scorso, perché dodici mesi fa ci siamo preparati subito per la trasferta di Catania, ora invece abbiamo più tempo, possiamo fare le cose con maggiore tranquillità. Quello che si spera è ovviamente anche di avere al più presto possibile i tifosi sugli spalti, i nostri Guerrieri che saluto tanto con affetto perché è sempre bello averli con noi”. La parola è poi passata a mister Ciceri che ha presentato anche lo staff tecnico composto dai collaboratori tecnici Alessandro Bruschi, Marco Sesto, Alessandro Sanavia e Pino Giffanti, oltre al preparatore dei portieri Alberto Valsecchi. “Penso che la dirigenza quest’estate abbia fatto un grande lavoro.  Nei primi confronti avuti coi direttori avevamo individuato alcune situazioni logistiche da migliorare, se si voleva provare stare al passo con la categoria e coi risultati raggiunti in questi anni.  Allenarsi in un centro sportivo come Tavazzano, aver implementato lo staff con un elemento competente come Marco Sesto, sfruttare la consulenza di un fisioterapista come Gazziero e riqualificare il manto erboso della Dossenina sono impegni che fotografano in maniera chiara le ambizioni della proprietà. Queste migliorie, purtroppo, non si tradurranno automaticamente in punti in classifica, ma permetteranno alla squadra e allo staff di fare calcio in maniera ancora più organizzata.  Il mercato non lo giudico perché penso che alla fine sia sempre e solo il campo a dover dare il responso che conta. Dico solo che mi fido ciecamente delle competenze dei nostri responsabili e apprezzo che abbiano provato ad inserire giocatori motivati a vestire questa maglia e affamati ad andare in campo sempre per vincere. Mi fa ben sperare che parecchi dei nuovi acquisti siano reduci da una stagione con magre soddisfazioni a livello personale o di squadra. Le loro motivazioni potrebbero rappresentare un bel sostegno per l’ambizione dei confermati di ricominciare da dove ci eravamo fermati. A vincere e divertire”. Presenti al campo anche il team manager Silvio Dellagiovanna, il responsabile degli impianti Roberto Sordi, il direttore tecnico Dario Acquali, il direttore sportivo Fabrizio Bianchi e il direttore generale Andrea Luce, quest’ultimo voglioso di vedere all’opera la rosa. “Finalmente si comincia. Sono emozionato perché vediamo i giocatori calcare il campo della Dossenina. Speriamo di poter lavorare ritornando alla normalità dopo un periodo difficile. Questo però è un primo ed importante passo verso la normalità e in vista della nuova stagione. Il calore dei tifosi è molto importante per tutti noi e siamo sicuri che lo dimostreranno per tutto l’anno. Rinnovo a loro l’appello di starci vicino, così come lancio questo messaggio a tutta la città”. La seduta, conclusasi dopo le 13, ha visto i giocatori del Guerriero lavorare singolarmente con e senza palla, su varie stazioni e poi con gli ormai classici 5 chilometri per la città. Non è comunque mancato l’affetto dei tifosi del gruppo Ultimi Guerrieri che alle 11.30 si sono trovati all’esterno della Dossenina per incitare i giocatori bianconeri che hanno ricambiato con un saluto mantenendo il distanziamento all’ingresso dello stadio. Un segno ulteriore d’affetto e di vicinanza tra la società e tutto il mondo bianconero. L’appuntamento è per domani, quando si terrà la seconda seduta sempre a partire dalle 9.30. Di seguito vi riportiamo i giocatori che hanno preso parte alla prima giornata d’allenamento.

PORTIERI: Cizza (1997), Carriello (2001), Marchesi (2004)

DIFENSORI: Aprile (1999), Baggi (2003), Baggini (2002), Bernardini Davide (2002), Bernardini Stefano (2002), Negri (2000), Pascali (1981), Rudi (2001), Spaneshi (2001)

CENTROCAMPISTA: Bertelli (2000), Brognoli (1982), Guerrini (1999), Laribi (1986), Pezzi (2003), Selmi (2000), Zazzi (1997)

ATTACCANTI: Anastasia (1996), Colombi (1994), De Carli (2003), Lamesta (2003), Mangiarotti (1991), Mouddou (2002)

 

Fanfulla: Conclusa anche la seduta numero due d’allenamento in casa Fanfulla. Anche oggi i giocatori bianconeri si sono trovati in mattinata per proseguire nella lunga marcia di preparazione al campionato 2020-2021. Lavoro con la palla a coppie, su stazioni e corsa, compresa l’ormai abituale da 5 chilometri per le vie della città e in campagna, nel menù di giornata. Una seduta che ha visto allenarsi per la prima volta anche Giacomo Fabiani, già parte della rosa della stagione 2019-2020 e al momento aggregato, mentre ancora assenti giustificati sono Barbieri, Tourè e Qeros.  In campo ovviamente non poteva mancare il capitano, Stefano Brognoli, già pronto per un primo bilancio. “Bellissimo iniziare e vivere nuovamente il campo. Per me è il quarto anno qui e ci sono stati allenamenti e inizi sicuramente più duri. Allo stesso tempo però si arrivava anche con qualcosa in più a livello fisico nelle preparazioni scorse, mentre ora arriviamo da un lungo stop quindi il mister ha iniziato piano piano, sempre rispetto ai suoi parametri ovviamente. In questo periodo sulla corsa abbiamo sempre trovato il modo di allenarci, quello su cui bisogna ritrovare il ritmo è soprattutto il gesto in campo, dai contrasti alla giocata. I nuovi? Contento del loro approccio, adesso creiamo poco alla volta il nuovo gruppo. Giustamente ci vuole del tempo, sembrano comunque tutti delle brave persone e con tanta voglia di fare, poi sarà il campo a dare il verdetto”.

 

Lentigione: Lunedì 10 Agosto prenderà il via la stagione 2020/2021 per la prima squadra del Lentigione. Il raduno è previsto per le ore 16.00 presso l’Immergas Green Arena di Sorbolo Mezzani (PR), alle 17.30 inizierà la prima seduta di allenamento. In questi giorni i tesserati del Lentigione si sono sottoposti al test sierologico Covid, che ha dato per tutti esito negativo. La società ha inoltre predisposto, in conformità al protocollo ad oggi esistente, una serie di accorgimenti per gli ambienti di lavoro, dotandosi fra gli altri di un dispositivo di sanificazione quotidiana dei locali del centro sportivo. Le sedute di allenamento saranno a porte chiuse e l’accesso alla struttura sarà autorizzato ai soli tesserati del Lentigione Calcio.

 

Rimini: La redazione di Sport Up Rimini in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra romagnola.   Sarà un Rimini a forte caratterizzazione riminese (e romagnola) o almeno biancorossa nel senso che si stanno cercando giocatori che hanno vestito la maglia a scacchi nel recente passato. Nello staff, ad esempio, oltre al vice Maurizio Drudi, ci sarà probabilmente  Fabio Finucci, ex portiere del Rimini, già con Mastronicola alla Sammaurese nel ruolo di preparatore dei portieri e già nello staff tecnico del Rimini. Nell’ultima stagione Finucci era in organico alla Federcalcio sammarinese. Già individuato il preparatore: anche lui un riminese. Tra lunedì e martedì il ds Pietro Tamai avrà diversi incontri con alcuni procuratori. Si spera di mettere nero su bianco per il bomber Nicola Ferrari, già bloccato da Alfio Pelliccioni. Dovrebbe esserci la fumata bianca anche per il centrocampista  Andrea Montanari. Altro nome caldo è quello del centrocampista Nicola Mazzotti, classe 1987, tra Forlì e Mantova nell’ultima stagione in cui  ha vinto il campionato col club virgiliano. In passato vanta esperienze anche  al Fiorenzuola e San Marino. Sempre per la metà campo circola con insistenza il nome di Luca Valeriani, classe 1991, in forza alla Correggese mentre si sta valutando anche l’esperto Matteo Bedin, classe 1989, una lunga carriera in D con Andria e Luparense come ultime tappe. Nel mirino un colpo importante: il difensore di Verucchio e del Sassuolo ed  ex Sicula Leonzio classe 1998 Manuel Ferrini. Trattativa avviata anche per Daniele Simoncelli, classe 1998 ex Monterosi e Pineto. Anche lui sarebbe un ritorno. L’affare andrà in porto. Tamai ha cercato  Guiebre, svincolatosi dal Rieti, ma su di lui c’è il forte interesse della Ternana: difficile arrivarci.  Per l’attacco, in stand by la posizione di Alex Ambrosini (martedì incontro col procuratore), escluso invece il ritorno di Alex Buonaventura.  Per il vice  Scotti sarà valutato un profilo locale che porta il nome di Battistini (?) e un profilo proveniente dall’estero. Per quanto riguarda il settore giovanile, lunedì sarà sciolto l’enigma. In pole rimangono le candidature di Righini e Berlini ma  nelle ultime ore è spuntato un nome nuovo che vanta trascorsi a Bellaria, quello di Massimo Zanini, un allenatore abituato a lavorare con i giovani e che ha già ricoperto tale ruolo. La società ha inoltre  intenzione di rafforzare il proprio organico inserendo nella propria struttura anche la figura di Gianluca Stambazzi, una persona molto stimata all’interno dell’ambiente. L’obiettivo è quello di consegnare all’ex direttore sportivo della Maceratese un ruolo tra prima Squadra e Settore giovanile. Il presidente Rota sta sciogliendo le ultime riserve ed è intenzionato ad arricchire la propria forza societaria non solo con persone di spessore che possano aiutarlo in questa avventura ma anche sul lato economico. Le trattative con imprenditori che vogliano avvicinarsi a lui ci risultano avviate.

 

Rimini: Dopo tre intense stagioni Aldo Righini lascia il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile del Rimini Calcio. La scelta definitiva è arrivata nella giornata odierna, quando all’ennesimo appuntamento con la nuova società (svoltosi in un clima di assoluta cordialità), Righini, ringraziando per la scelta nuovamente caduta sulla sua figura dopo l’iniziale divorzio, ha deciso con rammarico di declinare l’offerta per motivi di ordine personale. La decisione sarà ufficializzata nelle prossime ore. Si chiude cosi il percorso affrontato nelle ultime stagioni in cui Righini è divenuto sicuramente un riferimento importante per il club. Il dopo Righini potrebbe spingere il club a valutare le figure di Valter Berlini e Massimo Zanini. Sul fronte societario continuano le trattative in entrata: martedì previsti nuovi incontri, nella fattispecie con un gruppo di imprenditori lombardi che sarà ricevuto da Tiziano Fabbri.

 

SERIE D GIRONE E

 

Aglianese: La redazione di Notiziario del Calcio in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra toscana.  Mancavano due tasselli (un difensore centrale e una seconda punta) perché fosse davvero una super-squadra e una delle naturali favorite al prossimo campionato di serie D: ebbene, l’Aglianese colma la prima mancanza e si assicura un difensore fra i migliori in Toscana negli ultimi 10 anni. La società neroverde del presidente Gabriele Giusti ha infatti raggiunto l’accordo per l’arrivo di Samuele Salvadori (87), centrale ex Follonica Gavorrano, San Donato Tavarnelle, Aquila Montevarchi e Scandicci (fra le altre). Il difensore di San Miniato firmerà con l’Aglianese nei primi giorni della settimana ed è possibile che venga presentato fra lunedì e martedì, ma l’accordo è ormai cosa fatta. Adesso alla squadra di Francesco Colombini manca “solo” un attaccante da affiancare a Cristian Brega (87) e Giulio Giordani (94): l’obiettivo numero uno dei direttori Fabio Ciatti e Lorenzo Vitale resta Daniel Kouko (91), ma nelle ultime ore la concorrenza del Campobasso si è fatta forte sull’ivoriano.

 

Aquila Montevarchi: L’Aquila 1902 Montevarchi è lieta di comunicare l’inizio della preparazione atletica della Prima Squadra in vista della stagione 2020/2021. I ragazzi, guidati da Mister Malotti, si ritroveranno nell’impianto Gabriele D’Uva di Mercatale Valdarno nel pomeriggio di Lunedì 10 Agosto 2020. Il programma prevede dal 10/08 sino al 14/08 sedute pomeridiane a partire dalle ore 17:00, mentre dal 17/08 sino al 22/08 doppia seduta ore 10:00 e ore 17:00. A partire dal 24/08, invece, un allenamento giornaliero ad esclusione del mercoledì dove verranno effettuate doppie sedute. La Società comunica inoltre che, in ottemperanza al Protocollo COVID della FIGC e ISS in materia, gli allenamenti si terranno a porte chiuse. Tutte le aree vicine al campo di gioco, agli spogliatoi e agli spazi utilizzati da giocatori e staff non saranno accessibili al pubblico ed alle persone non autorizzate. Comunichiamo inoltre che giocatori e staff saranno sottoposti giornalmente a misurazione della temperatura corporea, ed a misure di grande attenzione in linea alle norme stabilite.

 

Follonica Gavorrano: U.S. Follonica Gavorrano, relativamente al post apparso sulla pagina Facebook della società Grassina relativo al calciatore Vieri Di Blasio, puntualizza che l’accordo privato scritto, stipulato ad agosto 2019, prevedeva il diritto di riscatto a favore della società Grassina, da esercitarsi entro il 30 maggio 2020. Pertanto Non avendo ricevuto nessuna comunicazione a tale data, nel rispetto del gentleman agreement, U.S. Follonica Gavorrano ha ceduto le prestazioni del calciatore alla consorella Badesse.

 

Follonica Gavorrano: Il Follonica Gavorrano ha acquisito le prestazioni del calciatore Federico Ampollini, classe 2000, difensore originario di Milano, proveniente dal Rende, con il quale ha disputato quattordici partite in serie C nella passata stagione. Uscito dal settore giovanile del Monza, Federico è stato protagonista assoluto all’esordio in serie D con il Seregno (23 presenze). Vanta anche quattro gare alla Viareggio Cup con la Rappresentativa di serie D.

 

Monterosi: Non si ferma l’iter giudiziario del Monterosi per veder riconosciuto il diritto alla disputa del campionato di Lega Pro o almeno alla disputa delle ultime otto partite dello scorso campionato rifiutando le determinazioni della F.I.G.C. e della L.N.D. in merito alla cessazione anticipata dei campionati e alla cristallizzazione delle classifiche. Infatti la società del presidentissimo Capponi ha inoltrato ricorso al Consiglio di Stato che dovrà pronunciarsi in merito a quanto già deciso dal Collegio di Garanzia del Coni e, in secondo grado, dal TAR Lazio. Vedremo la pronuncia del CdS chiamato a decidere nei prossimi giorni. Intanto sia la LND che la FIGC si sono opposte al ricorso.

 

SERIE D GIRONE F

 

Castelfidardo: Lunedì 10 agosto prenderà ufficialmente il via la stagione 2020/2021 del G.s.d. Castelfidardo, la sesta in serie D per i colori biancoverdi. Raduno fissato alle ore 16.00 allo stadio Galileo Mancini per le presentazioni di rito e la consegna del materiale tecnico. Alle ore 17 si scenderà in campo per il primo allenamento della stagione. Il programma degli allenamenti prevede inizialmente una seduta giornaliera pomeridiana (alle ore 17) fino a lunedì 17 agosto (con due giorni di pausa, il 15 e 16), per poi passare alla doppia seduta a partire da martedì 18 agosto (mattina ore 10, pomeriggio ore 17). Il primo impegno ufficiale in calendario è quello del 20 settembre con il primo turno di Coppa Italia LND, mentre il campionato prenderà il via domenica 27 settembre.

 

Pineto: Dopo i test sierologici di giovedì 6 agosto a calciatori, staff e dirigenti risultati tutti negativi lunedì 10 agosto inizia ufficialmente la preparazione in vista del campionato di Serie D 2020/21. Agli ordini di mister Daniele Amaolo, questi i convocati per lunedì 10 agosto alle ore 16:00. La preparazione si svolgerà presso lo stadio “Mariani – Pavone”. Nell’impianto potranno accedere, per norme covid, solo i calciatori, tesserati e dirigenti.

I convocati di mister Amaolo

Portieri

Mercorelli Simone – Montese Piergiorgio – Salute Lorenzo

Difensori

Consorte Matteo – Della Quercia Riccardo – Nicolao Giuseppe – Orlando Luca – Pepe Alfonso – Salvatori Davide – Serra Matteo

Centrocampisti

Camplone Valerio – D’Angelo Piermarco – Di Girolamo Francesco – Esposito Francesco – Festa Salvatore – Gagliardi Luca – Palumbo Cosmo – Paoli Lorenzo – Pierpaoli Giovanni – Verdesi Davide

Attaccanti

Ciarcelluti Marco – Di Giovacchino Lorenzo – Pantoni Niccolò – Scurti Stefano – Tomassini Simone

Staff tecnico

Amaolo Daniele – Allenatore
Catelli Fabrizio – Viceallenatore
Radunanza Michele – Preparatore portieri
Perazzetti Fabio – Preparatore atletico
Di Clemente Roberto – Fisioterapista
Senesi Davide – Fisioterapista

 

Real Giulianova: La redazione di A Tutto Calcio.tv in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra abruzzese Sarà Massimiliano Pontrelli il nuovo direttore tecnico del Real Giulianova. Pontrelli in passato ha vestito tale incarico anche a Sora, ed è stato responsabile dei settori giovanili di Viterbese e Pisa. Nel frattempo dopo gli arrivi di Demoleon e di Ravanelli come raccontato nei giorni scorsi da atuttocalcio.tv, i giuliesi sono a lavoro per continuare la costruzione della rosa.   Noto come in difesa restano trattative aperte quelle che portano a D’Anna e Javi Rosa, mentre per quello che riguarda a centrocampo, il nome forte resta quello di Steri. Il giocatore mercoledì aveva trovato un’intesa con il club giallorosso, ma la firma non  ancora avvenuta poiché ci sono da sistemare fatti burocratici. Nelle prossime ore se ne saprà di più, così quello che riguarda l’arrivo di Pietro Barlistieri candidato a sostituire Cesario, nelle ultime ore accostato fortemente al Montegiorgio.

 

Vastese: La redazione di A Tutto Calcio.tv in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra abruzzese.  Potrebbe tornare in Abruzzo Giordano Fioretti. Il bomber romano con alle spalle importanti presenze in Serie C infatti è stato sondato dalla Vastese. Fioretti in questa sessione di mercato era stato corteggiato dalla Nocerina e dall’Audace Cerignola, ma al momento con i campani e i pugliesi non se ne è fatto nulla. Fioretti che ha militato in Abruzzo già con la maglia del Giulianova, totalizzando 14 presenze e 5 gol. Poi il passaggio a Matelica con cui ha ottenuto il salto di categoria in Serie C. Sul fronte biancorosso non è escluso possano esserci evoluzioni nei prossimi giorni. In attacco, era stato accostato alla Vastese anche Calabrese, ma i due da un punto di vista tattico sarebbero anche compatibili.

 

SERIE D GIRONE G

 

Cassino: La redazione di Ciociaria Oggi in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra laziale.    Alle 17.30 di mercoledì scorso, minuto più minuto meno, il Cassino si è ritrovato in maglietta, pantaloncini e calzettoni per l’inizio del pre ritiro. Si alza il velo sulla stagione 2020-21 dei benedettini, dunque, con l’avvio dei lavori: ufficialmente in programma vi erano solamente i test atletici e le visite mediche, in realtà lo scalpitante Sandro Grossi ha voluto iniziare da subito a forgiare la sua creatura accorciando ogni tempistica d’attesa. «Per me indossare di nuovo la maglia del Cassino è un motivo di orgoglio, un’emozione fortissima, ma anche fonte di responsabilità – dichiara il tecnico di Caira non senza lasciar trasparire qualche sentimento – Sapete tutti a Cassino cosa significa per me questa maglia, rivedere quella scritta mi fa battere il cuore. E questa emozione la voglio trasmettere ai miei calciatori anche se molti di loro sono del posto». Pronti-via il primo allenamento dell’anno è stato preceduto da un colloquio tenutosi sotto la copertura della Laterale (che sia un buon auspicio?) per ripararsi dalla pioggia intermittente di quei minuti: mezz’ora circa di discorso con la grinta e il vocione di Grossi che si intercettavano anche a distanza: «Non vi dirò mai cosa ho detto alla squadra – aggiunge Grossi sorridendo- certe cose devono rimanere tra di noi. Tra le cose “raccontabili” non nascondo che ho fatto i complimenti ai tanti giocatori reduci dall’anno scorso per il campionato disputato ma ho invitato ad alzare l’asticella perché io voglio di più. Pretendo gente che sudi per la maglia fino all’ultimo. Ho avvertito la squadra, io non voglio assolutamente sbagliare quest’esperienza perché gioco in casa e loro dovranno conseguentemente dare il massimo, sempre. Questo nostro spirito e l’attaccamento che sono sicuro di riuscire a trasmettere ai ragazzi riporterà la gente allo stadio, sono convinto». Poi Grossi già illustra come vorrà il suo Cassino: «Voglio possesso palla e baricentro avanzato, avremo tempo di lavorarci. Chiedo che i ragazzi mi seguano», insiste. Non solo visite e test in questi tre giorni di pre ritiro (che si concluderanno stamattina) ma anche l’occasione anche a saggiare qualche Età di Lega in prova: il Cassino in questo settore ancora cerca qualcosina. Magari un centrale under difensivo destro da piazzare nel pacchetto dei tre davanti al portiere, magari anche altro. Si sa che la porta è sempre aperta per i giovani in Serie D alla luce della loro massiccia presenza imposta dalla Lega ed il Cassino non si preclude nessun sondaggio. Per questo ai tesserati annunciati si sono aggiunti una squadriglia di giovani in prova che Sandrone si è studiato ben bene fino alla mattinata di oggi per capire se possano fare al caso della sua squadra o comunque aggregarsi al ritiro per un’ulteriore visione. « – conferma Sandrone – non voglio lasciare nulla al caso, sto valutando per bene per arrivare dal presidente con le idee chiare per eventuali richieste. Pare che ci sia qualche elemento dal buon potenziale ma che sicuramente deve lavorare ancora tanto per affrontare al meglio il campionato d’Interregionale». Il trainer del Cassino ha diviso il gruppo in due: da una parte i sicuri facenti parte del progetto, con tutti i big dentro, che hanno svolto soprattutto lavoro fisico agli ordini del professor Pittiglio, dall’altra i ragazzi in prova che il trainer cassinate ha voluto vedere all’opera col pallone tra i piedi. Da lunedì prenderà il via la preparazione vera e propria con doppie sedute giornaliere per due settimane, la segreteria del Cassino già nelle prossime ore diramerà la lista dei convocati.
Intanto si avvicina pian piano il momento della composizione dei gironi: «Non ho preferenze in merito, ho disputato sia quello campano pugliese che quello più a nord – chiude Grossi – sono convinto che la squadra possa far bene dappertutto, specialmente nel raggruppamento dell’anno scorso. Forse potrebbe servire integrare qualcosina se dovessimo capitare nel girone pugliese-campano. Il presidente finora non si è mai tirato indietro accontentando tutte le mie richieste, sono molto tranquillo».

 

Cassino: La redazione di La Gazzetta regionale in un articolo scritto dal giornalista Gabriele Piastra , che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra laziale.  Si respira già aria di nuova stagione. Tutto pronto in casa Cassino per il ritiro precampionato: la società azzurra ha infatti da pochissimo pubblicato l’elenco completo degli atleti convocati, ruolo per ruolo. Ecco qui di seguito tutti i nomi di chi prenderà parte al ritiro del Cassino.

Portieri

Della Pietra, Del Giudice, Liberatori 02

Difensori

Carcione, Cocorocchio 01,Miranda 03, Zonfrilli 99, Miele 01, Tomassi 00, Pescosolido 01, Picascia, Esposito 03, De Marco 03

Centrocampisti

Darboe, Ricamato, Lucchese, Reali 00, Puca 03, Gagliardo 03, Cardillo 03, Orlando 02, Candelaresi 01, Drini 01, Ginevrino 04

Attaccanti

Tribelli, Giglio, Camara 01, Lombardi 99, Colacicco 01, Kader 04, Salera 01, Spennato 01, Vitiello, Del Vecchio 03, Grilli 03

 

Latina: Altri tre nuovi giocatori nel Latina che si sono aggregati al gruppo e che andranno ad infoltire la pattuglia degli “under”. Autorizzati ora ad allenarsi nel club nerazzurro dalla propria società, potranno formalizzare l’ingaggio non prima del prossimo primo settembre in quanto tesserati della Ternana in serie C.

Si tratta di:

Filippo Vinacri, difensore centrale classe 2002 più volte convocato in Nazionale Under 17 di Lega Pro.

Simone Di Bartolomeo classe 2001 attaccante romano cresciuto nelle giovanili della Roma

Gianni Calagna classe 2001 nato a Partinico (Sicilia) Ala destra cresciuto nelle giovanili del Brescia.

 

Muravera: La redazione di Notiziario del Calcio in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra sarda.  Potrebbe essere il Muravera la prossima squadra di Giacomo “Jack” Demartis: l’esperto centrocampista, chiusa l’esperienza alla Torres, va alla ricerca di una nuova sfida che potrebbe trovare proprio nel Sarrabus. L’ex numero 10 e capitano rossoblù è uno dei pezzi pregiati del mercato della Serie D e ha attirato l’interesse di diverse squadre; a spuntarla potrebbe essere proprio la società gialloblù che andrebbe a mettere la ciliegina sulla torta su un centrocampo da sogno che vanta già tra i nuovi arrivi nomi pesanti come quelli di Giuseppe Nuvoli, Enrico Geroni e Marcello Angheleddu. La compagine di mister Francesco Loi si è mossa intanto anche nel parco under ufficializzando Gioele Zedda; il classe 2001 è un esterno basso utilizzabile in entrambe le fasce e all’occorrenza potrebbe agire anche sulla linea dei centrocampisti.

 

SERIE D GIRONE H

 

Brindisi: La redazione di I am calcio.it e il giornalista Ignazio Silvestri in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra pugliese. Intervenuto ai microfoni dei colleghi di Studio 100, il direttore sportivo del Brindisi, Nicola Dionisio, ha fatto il punto della situazione in casa biancazzurra, tra scelta del nuovo tecnico e mercato. Queste le sue parole: “Da settimana prossima saremo operativi, attendiamo la riunione con la società per definire le linee guida per quella che sarà la prossima stagione. Allenatore? Abbiamo delle idee che stiamo portando già da diverso tempo. In tempi non sospetti abbiamo chiacchierato con Cazzarò, però nel calcio fin quando non c’è la firma, niente è scontato. Posso dirvi che è stato un contatto reale, però le decisioni spettano poi alla proprietà. Gli obiettivi li definiremo dopo la riunione con i soci, sicuramente quello post-Covid sarà un mercato anomalo: ovviamente prima di costruire la squadra, sarà necessaria la nomina del nuovo tecnico. Per quanto riguarda il protocollo sanitario, stiamo aspettando delucidazioni dalla LND, solamente dopo si potrà parlare di ritiri e allenamenti“.

 

Casarano: Il Casarano calcio comunica di aver portato a termine la trattativa con il calciatore Samon Reider Rodriguez. Stamattina, a Bari, la firma del contratto alla presenza del presidente Giampiero Maci.  Il calciatore, subito dopo, ha proseguito per Casarano per aggregarsi ai nuovi compagni. A “Rei” il benvenuto nella famiglia rossazzurra.

 

Molfetta: Il prossimo campionato? Sarà indimenticabile. È l’auspicio della Molfetta Calcio, che lunedì vivrà una sorta di battesimo della stagione 2020/21. La società presieduta da Ennio Cormio ha convocato una conferenza stampa per le ore 19 nella suggestiva location del complesso turistico Lafayette, lungo la SS16, tra Molfetta e Giovinazzo. “Siamo partiti a mille, pieni di entusiasmo – afferma Beppe Camicia, direttore generale della Molfetta Calcio – Vogliamo affrontare la serie D con un’organizzazione adeguata alla categoria. Sempre coinvolgendo tutta la città. Lunedì presenteremo il nuovo brand e la divisa ufficiale della nuova stagione. Stiamo guardando al futuro. La vicinanza alla gente, la nostra gente, sarà il pilastro di quest’avventura. Solo in questo modo potremo vincere le nostre sfide”. Alla conferenza parteciperanno Ennio Cormio e Renato Bartoli, rispettivamente presidente e allenatore della Molfetta Calcio, Salvatore e Maurizio Altomare, della società di comunicazione Studio360, nuovo punto di riferimento delle attività di marketing e comunicazione per la nuova stagione. La conferenza stampa coincide con il giorno del raduno ufficiale della squadra e insieme all’allenatore si farà il punto della situazione e si traccerà il programma che condurrà all’avvio del campionato.

 

Polisportiva Santa Maria: Con l’arrivo di Cosimo Baldassarre si completa lo staff tecnico giallorosso. Quest’ultimo ricoprirà l’incarico di vice allenatore del team guidato da Gianluca Esposito. I due hanno già lavorato insieme, durante la stagione precedente, al Nola, e continueranno l’esperienza insieme anche in terra cilentana. Con la firma di Baldassarre, dunque, completato lo staff tecnico, che nelle settimane scorse ha già visto le conferme di Armando Caponigro (preparatore atletico), Gioacchino Cavaliere (preparatore dei portieri) e Alfonso Bovi (fisioterapista).

 

Puteolana: La Puteolana 1902 è lieta di comunicare ai propri sostenitori ed agli organi di stampa di poter contare per la stagione calcistica 2020/2021 nella presenza in organico del calciatore Simone Andrea Festa. Nato a Benevento il 04/01/1999 il giovane Diavolo può giocare sia da terzino che da esterno di centrocampo. Simone inizia il suo percorso calcistico professionistico nelle giovanili del Benevento e della Paganese dove arriva ad esordire in prima squadra. Esperienze in D a Portici e gli ultimi due anni con la Nocerina sempre in serie D. Il nuovo acquisto, piede sinistro, si fa conoscere per la sua duttilità nelle varie zone del campo e per la sua grande forma atletica e costante in tutti e 90 minuti. Può giocare in più zone del centrocampo, interno, mezzala, quarto o quinto nel centrocampo a 5.

 

Real Agro Aversa: Tre colpi stratosferici del Real Agro Aversa. Il presidente Guglielmo Pellegrino puntella la porta con l’ingaggio del 18enne Raffaele Papa, e dei centrocampisti Giuseppe Faiello e del ‘Pirlo’ della Serie D, Mario Barone. Partendo proprio da quest’ultimo possiamo parlare di un vero e proprio colpaccio della società e del direttore sportivo Paolo Filosa che ha portato allo stadio ‘Bisceglia’ un calciatore che in carriera ha praticamente giocato sempre in Serie D, con esperienze importanti anche in Serie C2. Nell’ultma stagione è stato in D con la Flaminia Civita Castellana collezionando 26 presenze e 3 gol. In pratica ha giocato sempre. Sarà il metronomo del centrocampo e detterà i tempi. Oltre 450 presenze tra Serie D e Serie C2, 56 gol e un curriculum spaziale da far invidia a migliaia di calciatori. E’ stato ad Ariano Irpino, Cavese, Pomigliano, Viribus Unitis, Savoia, Puteolana, Mugnano (2 anni in C), Sora, Fondi, Olbia, Castelli Romani, Sambenedettese, Nocerina, Massese e Albalonga. Passiamo adesso al centrocampista Giuseppe Faiello, 23enne reduce già (nonostante la giovane età) da tre stagioni di fila in Serie D con Nocerina, Roccella, Anzio e ancora Roccella. Ben 68 già le presenze in Serie D impreziosite anche da 5 gol. E’ un ex Primavera del Crotone e arriva ad Aversa grazie alla collaborazione tra il ds Filosa e l’agente del calciatore Sasà Bonomo che ha deciso di portare il suo ragazzo ad Aversa nonostante numerose richieste dalla Lega Pro. E arriviamo al fortissimo portiere Raffaele Papa, classe 2002, in passato ha difeso i pali in Eccellenza del Santa Maria del Cilento e sempre in Eccellenza è stato a Cervinara. Il direttore e il presidente Pellegrino lo hanno seguito per oltre un mese e oggi grazie al lavoro anche dell’agente Bruno Di Napoli, il ragazzo ha deciso di firmare per il real Agro Aversa. E’ alto 1 metro e 86 centimetri, un portiere che sicuramente farà parlare di sé in futuro.

 

 

Rotonda: Colpo grosso del Presidente Onorario Franco Bruno: Rodrigo Tuninetti è un nuovo calciatore del Rotonda. Il playmaker Italo-argentino, classe 95’, ha disputato sino ad ora 126 partite ed 11 gol tra Serie D, con le maglie di Troina, Palestrina, Acireale e Dro, e Serie C, con la maglia del Siracusa.

 

Sorrento: La società del Sorrento ha annunciato il tesseramento di tre nuovi calciatori per l’organico della prima squadra: si tratta di due ritorni e un rientro da un prestito. Tornano in rossonero due ragazzi della Penisola Sorrentina, nati e cresciuti calcisticamente allo stadio Italia:

Vittorio Terminiello, difensore classe 1994, che esordì in prima squadra a 17 anni nel campionato 2012/13 in serie C1(collezionando 8 presenze);

Nello Ferraro, centrocampista classe 1997, giovanissimo protagonista nella sfortunata annata in serie D 2014/15 indossando anche la fascia di capitano prima della sua cessione alla Primavera del Napoli.

E proprio in quella squadra Primavera del club partenopeo, Nello Ferraro ha giocato insieme ad un nuovo volto nuovo sorrentino: l’attaccante Emanuel Procida. Classe 1998, già del Sorrento nella passata stagione ma girato in prestito al Sant’Agnello, dove è stato determinante con gol e assist per conquistare la salvezza nel campionato di Eccellenza.

 

Taranto: La redazione di Tutto Calcio Puglia in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra pugliese.  Sono giornate calde per il Taranto, che continua a lavorare sul calciomercato in vista del ritiro che partirà il 18 agosto all’Hotel Ristorante Candeleto in quel di Pietralunga (PG) e andrà avanti fino al 3 settembre. Questa è stata soprattutto la settimana del ritorno di Massimiliano Marsili, il primo vero colpo a centrocampo. Ieri poi è arrivato anche il centrale di difesa Gianmarco Rizzo, ex Fasano, che ritroverà mister Laterza dopo una buona annata in biancazzurro. Nel frattempo si valutano altri profili, nel mirino per l’attacco ci sarebbe Giuseppe Giovinco, fratello dell’ex Serie A Sebastian, in questa annata 24 presenze e 6 reti in Serie C con la maglia del Ravenna. Piace anche il difensore o terzino under Antonio De Vitis, anche lui ex Fasano.

 

Taranto: La redazione di Mondo Rossoblu in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra pugliese.Giorni intensi per quanto concerne il mercato delle compagini di Serie D, le quali sono all’impazzata ricerca delle pedine vincenti, in vista dell’inizio ormai annunciato dei ritiro pre-campionato. Il Taranto, ovviamente, come da anni a questa parte, è alla ricerca di calciatori forti i quali possano fare la differenza in mezzo al campo. Non solo per quanto concerne il parco over, bensì anche tra gli under saranno fondamentali le scelte con Montervino e Laterza che hanno puntato i fari su Tom Di Lorenzo.  Terzino destro classe ’99 italo-francese, è di proprietà del Montpellier, prestigiosa formazione della Francia, nella quale il ragazzo è cresciuto. Dopo aver superato tutte le trafile minori, nell’ultime due annate si è guadagnato un posto in pianta stabile nell’under 19 del club, disputando anche una gara nella Youth League, ovvero la Champions League che prende in considerazione le giovani formazioni delle qualificate alla più blasonata Champions League. Il difensore ad oggi sembra esser stato proposto al neo tecnico Giuseppe Laterza, il quale a sua volta sembrerebbe aver apprezzato, e non poco, il profilo del giovane atleta.

 

SERIE D GIRONE I

 

Biancavilla: Arriva un altro giovane alla corte dell’Asd Calcio Biancavilla: stiamo parlando di Giordano Santapaola, centrocampista catanese classe ’99. Santapaola ha alle spalle diverse stagioni in Serie D, vissute tra Igea Virtus, Bastia 1924 e Troina. Nella seconda parte della scorsa stagione, prima che il Covid bloccasse tutti i campionati, ha vissuto una parentesi con la maglia dell’Enna per poi entrare a far parte, ora, della rosa a disposizione di mister Basile.

 

F.C. Messina: La redazione di Messina Sportiva.it Tutto Calcio Puglia in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra siciliana. Il direttore sportivo del Fc Messina Cesar Grabinski può stilare il primo bilancio stagionale, dopo la ripresa degli allenamenti al Giovanni Celeste: Siamo soddisfatti. Non possiamo forzare ovviamente dopo cinque mesi di stop e stiamo svolgendo un lavoro mirato. Non si era mai verificata una sosta così lunga, che ha sorpreso tutti”. Al tecnico Ernesto Gabriele e al preparatore atletico Lorenzo Dascola il compito di minimizzare i possibili infortuni: “Il rischio c’è e per questo rispetto al passato stiamo utilizzando delle accortezze particolari. Inoltre abbiamo avviato un lavoro di natura cognitiva, che mira a sviluppare riflessi e attenzione. Un metodo moderno, che utilizzano i top club europei. Vogliamo essere al passo con i tempi”.  Ai compagni si è appena aggregato il terzo nuovo acquisto: “Rizzieri conosceva bene sia Garetto che Ricossa, cresciuti in un vivaio importante come quello del Torino. Ragazzi con grandi margini di crescita, magari un po’ acerbi, a cui vogliamo trasmettere la maturità necessaria, come era già accaduto con Casella, che non a caso aveva grande mercato”. Coria e Alessandro Marchetti sono stati confermati dopo che il club sembrava averci già rinunciato. Non sono esclusi altri clamorosi ritorni: “Il calcio riserva sempre sorprese. Brunetti si è svincolato dalla Sicula Leonzio dopo la loro mancata iscrizione e valuteremo la sua posizione anche se forse adesso siamo già coperti”.  Sembrano invece più lontani Aladje Melillo, che per via degli infortuni non hanno inciso come nelle aspettative iniziali: “Alberto lo abbiamo aiutato tanto ma dovrebbe scegliere altre strade. Discorso simile per Ezequiel, che ha avuto un anno davvero travagliato”. Non dovrebbe aggregarsi ai nuovi compagni prima della seconda parte del ritiro a Fiuggi l’argentino Ledesma: “Con lui abbiamo già definito l’accordo economico e a tal proposito tengo a ringraziare i suoi procuratori Daniel Bolotnicoff ed Eduardo Siracusa. Ma ci vorrà del tempo, per via delle pratiche legate al tesseramento e soprattutto per le complicazioni originate dal Covid. Il ragazzo deve risolvere anche qualche problema di natura familiare”. Dal mercato sono attesi ancora tre o quattro innesti tra gli over: “Si sono offerti tanti profili interessanti. La società d’altronde ha acquisito credibilità ed ormai è una bella realtà. Ci sono tre o quattro colpi che prevediamo tra centrocampo e attacco. La difesa invece è coperta. In porta un 2001 o un 2002 farà da secondo a Marone”. Possibili altre novità tra gli under: “L’anno scorso abbiamo puntato sul portiere, sulle corsie esterne di difesa e su un esterno d’attacco come Correnti. Adesso stiamo cercando di coprire anche altri ruoli, per dare più possibilità di scelta al mister. Peraltro fino a quando ci sarà anche l’1% di possibilità, non rinunciamo definitivamente all’idea di un eventuale ripescaggio”. Sui dodici ragazzi aggregati invece non sono ancora state prese decisioni definitive: “Non ci possiamo sbilanciare. Anche loro hanno avuto cinque mesi di stop e farsi un’idea su un calciatore che ha svolto soltanto lavoro fisico preventivo è impossibile”.

 

Marina di Ragusa: Continuano gli annunci in casa Marina di Ragusa: ecco il centrocampista senegalese classe 1996 Ibrahima Pape Sene, giocatore cresciuto calcisticamente in Italia, primavera Virtus Entella, e nel suo curriculum anche Mantova e Torres in D. Si tratta di un centrocampista forte fisicamente ma dai piedi buoni e con immensa visione di gioco. Un rinforzo importante per il centrocampo rossoblu che potenzia certamente sia il peso che il tasso tecnico della formazione del presidente Francesco Postorino. “Ad una chiamata come quella del Marina – dice Pape Sene – non potevo certo dire di nosi tratta di una squadra e di una società della quale si dice un gran bene e sono certo che mi troverò benissimo nella realtà ragusana. Mi metto a disposizione del tecnico e spero di potere dare il mio contributo per la realizzazione degli obiettivi della società”.

 

Nola: Movimenti a centrocampo per il Nola: firmano i due centrali classe ’99 Davide Madonna e Fabio Sorrentino. Per Davide Madonna è un gradito ritorno. Dopo la parentesi con la maglia del San Tommaso nella scorsa stagione di D, Madonna torna a Nola: con i bianconeri ha già giocato nella stagione 18/19. Fabio Sorrentino, cresciuto nel vivaio della Juve Stabia, ha già vestito le maglie di Campobasso, Ercolanese e Frattese in D, oltre a quella del Gragnano in Eccellenza nella scorsa stagione.

 

San Luca: La redazione di Tele Mia in un articolo, che pedissequamente riportiamo, ha effettuato una disamina del calciomercato della squadra calabrese.   Consalvo Cordova, difensore, in forza nel campionato appena archiviato nelle file della Cittanovese, è il terzo acquisto del San Luca. Il forte terzino destro reggino, classe 95, nella mattinata di ieri, ha ufficialmente abbracciato il progetto giallorosso per la prossima stagione sportiva. Un acquisto di grande qualità, salutato con soddisfazione dal nuovo tecnico Leo Criaco. Cordova, difensore duttile e dalle qualità tecniche e atletiche importanti, vanta più di 150 presenze in Serie D. Cresciuto nel settore giovanile della Reggina Calcio, ha indossato anche la maglia della Maceratese, Gubbio e Roccella. Il difensore, andrà a ricoprire il ruolo che nel campionato di Eccellenza era stato ricoperto da Alessandro Dascoli. «Sono contento di vestire i colori del San Luca compagine che si affaccia per la prima volta al campionato di Serie D. Spero – ha detto Cordova subito dopo la firma del contratto – di dare il mio contributo per il raggiungimento degli obiettivi che la società si è prefissata».

 

Troina: Doppio colpo di mercato per il Troina che ha annunciato l’arrivo in maglia rossoblu di due giovani trequartisti, entrambi classe 2002. Si tratta di Carlo Anastasio, nella scorsa stagione al Mascalucia San Pio X, e Mattia Felici, proveniente dalle giovanili dell’Ascoli.

 

 

 

Si ringrazia Giuseppe D’Avino per la meravigliosa immagine che ha disegnato per questa rubrica

 

706530cookie-checkGli acquisti e le trattative del 09/08/2020 in serie D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *