post

Nocerina: continua la contestazione, in città si alza il coro “Maiorino Vattene”

La contestazione verso il presidente della Nocerina Paolo Maiorino continua a essere sempre piú dura e il clima che si respira non é certo sereno.

L’ultima vicenda risale alla serata di ieri quando il patron, visto rientrare da poco nel suo appartamenrto, ci sono stati almeno una cinquantina di tifosi che si sono ritrovati all’esterno del portone e sono volati cori contro il patron rossonero. Clima assai teso tra un gruppo di tifosi molossi e il presidente: tra i capi di imputazioni in primis la mancanza di rispetto verso la città, abbandonando i tifosi e nascondendosi nel buio più totale senza dare nessun tipo di spiegazione.

 

 

Ricordiamo che l’ultima apparizione del patron è stata proprio quella ai nostri microfoni nel lontano febbraio 2020 dopo un’umiliante sconfitta 4-0 in quel di Bitonto. Un altro motivo è la caparbietà a non lasciare campo aperto ad altri investitori a meno che non si paghi una cifra sproporzionata rispetto al valore della Nocerina, nonostante Il sapere di non avere la possibilità economica come conclamata negli ultimi anni, pensando di strumentalizzare la Nocerina cosa che la tifoseria non ha mai perdonato, anche a presidenti ben più prestigiosi. La tifoseria dice basta a questo modo di fare dilettantistico che offende 110 anni di storia.

 

706130cookie-checkNocerina: continua la contestazione, in città si alza il coro “Maiorino Vattene”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *