Conosciamo meglio l’avversario: il Savoia

Il Savoia l’anno scorso ha militato nel girone I della serie D classificandosi al secondoo posto in classifica. Sicuramente la squadra napoletana è una delle favorite per la vittoria del campionato. Sicuramente la famiglia Mazzamauro ha dimostrato l’anno scorso di volere fortmente la promozione in serie C e per quest’anno le ambizioni della formazione di Torre Annunziata non sono mutate.

 Lo stadio del Savoia è l’Alfredo Giraud ed è omologato per ospitare 12.750 spettatori. I colori sociali della squadra napoletana sono il bianco e il nero. Il Savoia è la squadra più antica della Campania in quanto è stata fondata nel 1908.

L’allenatore del Savoia quest’anno Salvatore Aronica che ha  iniziato ufficialmente la sua avventura alla guida del Savoia in Serie D. La prima da allenatore di una squadra senior. A due passi da quello stadio, il San Paolo, che quando giocava ha saputo regalargli emozioni indescrivibili. Dopo le esperienze con la Berretti e l’Under 17 del Trapani nelle ultime due annate sportive, l’ex difensore del Napoli (141 gare ufficiali in 5 stagioni) è tornato proprio in Campania per incominciare a tutti gli effetti la sua nuova carriera.

In effetti i Mazzamauro hanno più volte ribadito la volontà di approdare in serie C e hanno chiesto all’amministrazione comunale di Torre annunziata un completo restyling del Giraud.

Il Savoia ha steccato l’esordio in campionato. E’ stato disco rosso a Monterosi contro i padroni di casa che vincono 2 a 1 in rimonta dopo il gol iniziale, su rigore, di Kyeremateng che aveva fatto ben sperare. Poi il pari immediato e la debacle nella ripresa con una squadra che non è riuscita ad imporsi lasciando spazio al nervosismo (tanti ammoniti e le espulsioni di Scalzone e D’Ancora) ed a tanti errori in fasi di impostazione e coperturaUn Savoia da lavori in corso che molto probabilmente correrà ai ripari in settimana per assicurare un portiere titolareCannizzaro si è dimostrato non pronto, ed un attaccante se dovesse capitare il profilo giusto. Domenica c’è la Nocerina e la piazza si aspetta un immediato riscatto contro i rivali rossoneri.

Sicuramente il Savoia non sarà un avversario semplice da affrontare domenica, ma siamo sicuri che la Nocerina riuscirà ad affrontare l’avversario nei migliori dei modi sperando di iniziare il campionato con un risultato positivo fuori dalle mura amiche

Probabile formazione (3-5-2) 3-5-2 Mancino (2002)  Poziello Manzo Riccio (1999) Caiazzo (2001)  Russo Badje  De Rosa  Correnti (2201) Orlando Kyeremateng

722770cookie-checkConosciamo meglio l’avversario: il Savoia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *