post

La Nocerina cade al Giroud, Kyeremateng fa doppietta

Un inizio tra gioie e dolori per la Nocerina, prima il vantaggio poi la rimonta e la pesante sostituzione di Cappa per infortunio. Non mancano ammonizioni, espulsioni e interruzioni di gara, partita frammentata e a tratti caotica. I rossoneri tornano a Nocera con molte occasioni sprecate.

Primi minuti col botto da parte della formazione rossonera, subito la Nocerina in avanti che prova a sfondare la barriera difensiva dell’avversaria; al terzo minuto arriva l’esplosione molossa: Dammacco davanti alla porta ospite riesce a girarsi ed eludere la difesa di casa, trovandosi faccia a faccia con Cannizzaro, piazzando la palla sulla sinistra. Verrà ammonito per aver esultato togliendosi la maglia rossonera. Savoiardi storditi, provano ad accelerare i ritmi avendo molte occasioni per il pareggio: tra le tante, una punizione sulla trequarti che termina sul fondo grazie ad un intervento di Cappa; da notare i falli e le conseguenti ammonizioni per Impagliazzo (N), Kyeremateng (S)  e Nespoli (S). A dieci minuti dal termine del primo tempo, Diakitè elude il fuorigioco e si trova a tu per tu con Cannizzaro, colpendo però il primo palo. Ancora Cappa si rende protagonista salvando un passaggio alto destinato a finire in rete; punizione sul versante sinistro per il Savoia, batte De rosa direttamente in porta, con qualche difficoltà Cappa para subendo fallo e la conseguente costrizione al cambio. Cappa verrà trasportato direttamente in ospedale e sostituito da Volzone che subito si fa notare parando un gol “sicuro”. Dopo quattro minuti aggiuntivi, le squadre si dirigono negli spogliatoi.

Nocerina e Savoia iniziano il secondo tempo con i cambi: rispettivamente entra Esposito per Fois e Kacorri per Esposito. Il padroni di casa non ci stanno allo svantaggio e provano più volte a centrare la porta rossonera; al 53′ è Kyeremateng a mandare il pallone in rete di testa, con un movimento teso dalla destra per il pareggio dei padroni di casa. Molteplici i fischi a causa dei falli e consecutive proteste, arbitro che continua a spezzare la gara. La difesa rossonera in continuo affanno, grazie al pesante pressing dei bianchi, i quali riescono ad ottenere un rigore per un fallo in area di Massa. La ribalta Kyeremateng spiazzando Volzone sulla destra con un tiro potente, il Savoia raggiunge il vantaggio. Si continua a giocare a senso unico, i molossi riescono con molta fatica a sfondare il centrocampo, giocando maggiormente nella propria trequarti. Verso il termine della gara calano i ritmi e le occasioni, a causa di un gioco maggiormente centrale. La  Nocerina termina la gara in 9:Morero viene espulso a causa di un grave fallo d’entrata su Mancini, successivamente anche Manoni raggiunge il compagno di squadra negli spogliatoi a causa di un rosso diretto.

 

US SAVOIA 1908: Cannizzaro, Nespoli, Poziello (K), Orlando (VK) (87′ Riccio), Fornito, Correnti, Esposito (46′ Kacorri), Russo (71′ Caiazzo), De Rosa, Manzo, Kyeremateng (90+2′ Badje). A disposizione: Mancino, Porcaro, Caiazzo, Mancini, Riccio, Mosca, Badje, D’Auria, Kacorri. Allenatore: Aronica Salvatore

ASD NOCERINA CALCIO 1910: Cappa (41′ Volzone), Massa (90′ Katseris), Vecchione, Morero (K), Impagliazzo (VK), Talamo, Bottalico, Dammacco (51′ Manoni), Diakitè, Fois (46′ Esposito), Garofalo (78′ Improta). A disposizione: Volzone, Improta, Esposito, Pisani, Katseris, Martinelli, Saporito, Cuomo, Manoni. Allenatore: Cavallaro Giovanni

AMMONITI: Dammacco, Impagliazzo, Kyeremateng, Nespoli, Diakitè, Morero

ESPULSI: Morero, Manoni

ARBITRO: Agostini (sez. Milano); ASSISTENTI: Miccoli (sez. Lanciano), Carella (sez. L’Aquila)

CURIOSITA’ 

METEO: Sole su Torre Annunziata, con il termometro che sale oltre i 23°C

TERRENO DI GIOCO: Sintetico in buone condizioni

 

724020cookie-checkLa Nocerina cade al Giroud, Kyeremateng fa doppietta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *