post

CAVALLARO: “Le gare come quelle di sabato sono le più difficili. Calciomercato? La società mi ha dato carta bianca, voglio prima valutare le prossime gare”.

Il tecnico Giovanni Cavallaro nella conferenza stampa pre gara di Team Nuova Florida-Nocerina, ha parlato molto di momento attuale, di queste due gare e del prossimo mese fondamentale, parlando anche di calciomercato.

Il tecnico rossonero prima della conferenza stampa ha tenuto a ribadire nuovamente che Adama Diakitè è incedibile e che lui insieme alla squadra sono prontissimi per poter fare grandi cose sul campo nelle prossime gare.

Sulla gara contro il Team Nuova Florida

“Queste sono le gare più difficili perché sulla carta affrontiamo chi devono salvarsi e l’attenzione può venire meno. È una squadra che in casa ha fatto 4 dei 5 punti e vuole salvarsi. Serve una prestazione da Nocerina e non possiamo avere cali. Dobbiamo costruire il nostro campionato attraverso queste gare, per quello che abbiamo prodotto fuori casa dobbiamo raccogliere di più e dobbiamo incanalarci di più per fare un’ottima prestazioni. Sarà sicuramente una partita tosta e maschia”.

Se ci potrà essere un cambio di modulo

“Ai moduli ci credo poco, credo ai principi e ai concetti di gioco sia possesso che non possesso. Si può difendere e attaccare in dieci. Il nostro è un 3-5-2 di base però attacchiamo anche con gli esterni”.

Sui calciatori recuperati dai vari infortuni

“Impagliazzo dopo quasi 20 giorni fermo a casa non era facile riprendersi, la squadra stava benissimo tra l’altro prima della sosta forzata. I compagni attualmente stanno avanti a lui. È stato il nostro primo acquisto, per noi è importante, lo aspettiamo e appena recupererà tramite il minutaggio l’avremo totalmente a disposizione. Per quanto riguarda Morero è il nostro regista e per noi è il capitano ed è fondamentale. Diakité ha ripreso dopo due giorni di stop: pensiamo di averlo per sabato perché lui insieme e gli attaccanti ci devono far vincere le partite”

Possono rientrare dal primo minuto Manoni e Dammacco?

“Sto valutando. Possono dare una grande mano. Ho 25 giocatori forti e li tengo tutti in considerazione”

Perché l’anticipo al sabato

“L’abbiamo chiesto perché giocando fuori casa e viaggiando per 7 ore tra domani e sabato abbiamo ritenuto opportuno avere un giorno di recupero per cercare di arrivare a mercoledì (contro il Monterosi sempre fuori casa n.d.r) con un giorno in più. Due trasferte di fila lo stress è alto. Abbiamo ragionato su questo”.

Quanto saranno importanti le prossime due gare e le sette di gennaio di cui cinque in casa

“Queste due partite fuori casa sono fondamentali per il proseguo perché a gennaio affronteremo 7 gare in 25 giorni di cui 5 in casa. Sarà importante. Ci sarà la possibilità di dare un segnale forte alla classifica, ma tutto questo si può fare partita dopo partita”.

Sul calciomercato ‌

“La società mi ha soddisfatto su tutto. Il presidente è a disposizione: dopo la sconfitta con il Gladiator mi ha detto che se volevo valutare l’acquisto di qualche altro calciatore avevo carta bianca, però devo valutare ancora altre 6-7 gare per capire poi se intervenire o no. La società c’è ed è ambiziosa, vuol essere protagonista fino alla fine vogliamo regalare soddisfazione a lui e alla gente. Me lo auguro per loro e per i ragazzi e per la gente che dopo due anni vuole vedere un po’ di calcio come dicono”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *