post

Manoni a Nocerinissima Live: “Lotteremo per vincere il campionato. Il nostro è un grande gruppo”

Ospite durante la decima puntata di Nocerinissima Live, il centrocampista Francesco Manoni ha rilasciato le seguenti dichiarazioni

La città mi ha accolto molto bene, ho avuto la fortuna di aver approcciato benissimo le partite. A luglio ero convintissimo e lo sono ancora che questo gruppo è forte, lavora sempre e serenamente con dinamicità ed intensità, ci toglieremo secondo me e faremo togliere molte soddisfazioni.” dice il classe ’97 “Innanzitutto va fatto un grande plauso allo staff societario per far si che questa squadra lavorasse al meglio, le promesse sono state tutte mantenute, ora sta a noi proseguire linearmente questo percorso. Siamo consapevoli di essere una squadra forte e la Nocerina farà una campionato importante e da grande, ci trattano da outsider, ma noi abbiamo un obiettivo e ce la metteremo tutta, per dare soddisfazioni alla piazza, ai tifosi ed a noi stessi!

 

Manoni parla poi del suo novo ruolo:
Il mio ruolo naturale è la mezzala destra, già dal ritiro abbiamo però lavorato per adattarmi come quinto di centrocampo, pian piano mi sto adattando al meglio e questo va dato merito al mister che ringrazio.

Rispondendo alla domanda di un tifoso circa la gara persa col Gladiator:
Faccio solo un appunto riguardo la gara con il Gladiator: lì non c’è stata partita, abbiamo assunto e mantenuto un certo atteggiamento nonostante il risultato, nel secondo tempo siamo venuti fuori come squadra, credo che con la vittoria avremmo meritato, nota di merito anche al portiere avversario che ha salvato il risultato.

Manoni parla poi dei prossimi avversari e delle insidie di questo girone:

Il Nuova Florida è una squadra abbastanza ostica, non me ne vogliano, ma sono queste le squadre che lottano per raggiungere la salvezza e dunque puntano tutto sul ritmo e sulle seconde palle ed hanno fame di tre punti, noi dal canto nostro dobbiamo dimostrare di essere una squadra da vertice ed avere altrettanta fame di punti, il mio augurio è quello di fare bottino piena tra domenica e mercoledì col Monterosi.

Rispondendo ai vari appelli dei tifosi:
La Nocerina dopo vari anni ha costruito insieme a varie persone competenti una squadra d’alta classifica, vogliamo fare qualcosa di importante per la città e la piazza che non merita questa categoria, noi lotteremo per vincere il campionato, ovviamente guardandoci intorno e confrontandoci con squadre date già per vincitrici, noi siamo considerati sorpresa e da tale ci comporteremo.

Racconta poi un aneddoto sulla sua firma in rossonero:

A firmare sono stato convinto dal direttore Bolzan col quale sono andato subito d’accordo, alla prima chiamata abbiamo parlato per un’oretta di politica anziché di calcio (ride, ndr.), sono poi stato stimolato anche dai miei familiari ad accettare questa destinazione ed in tre giorni ho detto di sì, la piazza non ha bisogno di commenti perché può darti tanto.

Riguardo al suo rapporto con lo spogliatoio:

Sono abbastanza socievole, sono il primo burlone dello spogliatoio e mi diverto e dialogo con tutti i compagni di spogliatoio.
Il mister ci ha iniettato questo senso di coesione fin dall’inizio, il gruppo e compatto, forte ma soprattutto vincente formato da professionisti, soprattutto lo spirito del gruppo è quello del tutti utili e nessuno indispensabile, solo con questa mentalità e coesione si può andare lontano.”- continua poi, rispondendo anche ai tifosi -“È stato un periodo pienissimo di pause ed allenamenti mutilati, magari la forza di gruppo in determinate circostanze è venuta un po’ meno. La risposta noi l’abbiamo già data nel secondo tempo di Santa Maria Capua Vetere , dove è scattata la spina e sicuramente non ci faremo trovare impreparati in futuro, poi mancano più di 20 partite alla fine del campionato, ora è prematuro parlare di somme, queste si tireranno a marzo/aprile.

Si esprime poi su questo rush finale di trasferte e le gare del nuovo anno per i molossi:

Fisicamente questo doppio rush di trasferte si prepareranno grazie al prof (preparatore atletico), mentalmente ovviamente si preparerà tra noi del gruppo ed è giusto dare più del 100% per ottenere i risultati sperati. Per il lato tecnico tattico ci penserà ovviamente il mister. Nel nuovo anno avremo 7 partite di cui 5 in casa, useremo il san Francesco come nostro fortino e lotteremo per portare sempre bottino a casa, il mese di gennaio può essere molto importante per lasciare un gran segno sulla classifica, noi ovviamente cercheremo poi di incanalarci anche per i mesi futuri.

Manoni poi dice:

Non sono un ragazzo che si accontenta di poco, anzi voglio fare tanto e lasciare soprattutto il segno. Con la Nocerina spero di vincere il campionato e vista l’accoglienza e come mi sto trovando mi piacerebbe restare qui a lungo. Non sarà facile vincere quest’anno ma ce la metteremo tutta per far bene ed andare avanti.

In uno scambio di battute parla anche del rinnovo di Simone Inzaghi, suo mister alla Lazio:

Tutto ciò che sto facendo è grazie anche al lavoro fatto con Simone Inzaghi, se arriva il rinnovo alla lazio sono felice per lui. Se non arriva la firma evidentemente avrà altre situazioni per le mani, io spero che lo staff di mister Inzaghi possa togliersi le migliori soddisfazioni vista la loro assoluta professionalità.

Incalzato dai tifosi, Manoni risponde sul pacchetto under molosso:

Abbiamo un parco under importantissimo, il direttore ha scovato under bravissimi e molto pronti per la categoria, non c’è un under in particolare più bravo degli altri, sono tutti umili e preparatissimi, spero che crescano e saltino di categoria perché sono ragazzi che meritano veramente.

Conclude poi:

“Ne approfitto per augurare un buon Natale ed un sereno anno nuovo a tutti voi da parte di tutta la squadra!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *