post

Cavallaro: “Oggi la fortuna è stata dalla nostra parte, ma non ci accontentiamo. Testa al Monterosi”

Dopo la gara Nuova Florida – Nocerina, il mister molosso Giovanni Cavallaro, esprime le sue opinioni in conferenza stampa, ai microfoni dell’addetto stampa societario:

Mister, che partita è stata?

“La gara è stata discreta, nessuna partita è facile. Nel primo tempo siamo stati un po’ pesanti sulle gambe e non siamo riusciti a mantenere l’intensità nonostante siamo riusciti a creare tre palle gol. Nel secondo tempo abbiamo capito che qualcosa non andava e infatti, poco dopo che sismo andati in vantaggio, abbiamo subito il gol del pareggio, ridando coraggio ad un avversario ostico. Ci credevamo e volevamo la vittoria: ci siamo messi a quattro punte, utilizzando il 4-2-4. Abbiamo creato molto davanti alla porta, senza però riuscire a finalizzare. Alla fine l’abbiamo vinta al 95′ con una squadra che ha voglia di vincere e di crederci fino alla fine e ce l’hanno fatta a “portare a casa” il risultato. Ora pensiamo ad andare avanti.”

Quanto può dare a livello psicologico, una crescita ulteriore del gruppo, dunque una carica in più per aver vinto in trasferta?

“Non sempre si può essere belli per tutta la partita, bisogna essere concreti e crederci fino alla fine. Oggi la squadra ha fatto proprio questo: ha messo palla avanti alle punte, cercavamo di accorciare e di prendere campo. L’abbiamo fatto bene alternando il gioco alle seconde palle. Abbiamo fatto punti fuori casa e questo è importante, ti dà mentalità e muove la classifica in modo importante. Andiamo a Monterosi consapevoli, senza lo stress e l’ansia di non aver vinto fuori casa, ma soprattutto andremo a confrontarci con una squadra importante che non ha mai perso e che negli ultimi anni ha primeggiato sempre. Sarà un bel test per noi per scoprire a che punto siamo arrivati.”

L’ingresso di De Iulis ha comunque modificato il volto della sfida, ha trovato un bel gol, anche se dopo poco è arrivato il pareggio di Caratella

“Mi soffermo sul gol: confrontandomi con molte persone, ho riscontrato che il calciatore del Nuova Florida era in posizione di fuorigioco. L’ingresso di De Iulis è stato provvidenziale, come già detto, ha cambiato il volto alla gara. L’ho tenuto in panchina per avere un << attaccante di sutura>> sempre pronto durante la partita. Adesso rientra anche Talamo, con il quale possiamo osare di più e possiamo cambiare il passo quando vogliamo.”

Grazie alle sostituzioni hai cambiato il volto alla gara

“Si, ci credevamo molto negli ultimi dieci minuti. Il gol doveva arrivare, serviva un calciatore dal piede importante e Garofalo lo è stato, abbiamo sfruttato la sua ampiezza di gioco durante la sua gara. Abbiamo optato anche per l’equilibrio per evitare altri errori e di compromettere la partita. La squadra e lo staff hanno mentalità e non ci accontentiamo mai. Oggi la fortuna è stata dalla nostra parte.”

Che passo avanti ti aspetti, tralasciando i risultati?

“Mi aspetto di giocare a viso aperto a Monterosi, senza aspettare l’avversario e imponendo il gioco. Questa squadra è stata costruita per questo, ha mentalità. Improvvisare non mi piace e preferisco che non lo facciano i miei calciatori. Andiamo avanti così per ottenere grandi soddisfazioni.”

Mercoledì si avrà a disposizione Talamo, dopo la squalifica, hai in mente una turnazione vista la gara infrasettimanale?

“Chiaro è che, rispetto ad oggi si avranno dei cambi, data la vicinanza temporale delle gare. Abbiamo bisogno di forze fresche. Siamo contenti che, finalmente, Talamo potrà tornare in campo.”

Come già detto, c’è un livello alto e personalità anche negli under

“Ci siamo presentati in trasferta con due under davanti alla difesa. La mentalità è quella di attaccare in molti per mettere in difficoltà l’avversario, infatti siamo andati ad attaccare in cinque. Si attacca in tanti e si difende tutti.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *