post

FUORI CAMPO|Una fantastica Vittoria alla TIN dell’Umberto I di Nocera Inferiore

Con un post pubblicato su Facebook il Dottor Attilio Barbarulo ha reso noto che la battaglia combattuta dalla piccola Vittoria è stata vinta; un grazie va anche alla Nuvkrinum Curva Sud che ogni anno si impegna nella raccolta fondi per la Terapia intensiva neonatale dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Di seguito riportiamo il post del Dott. Barbarulo:

UNA FANTASTICA VITTORIA ❤
La più bella delle storie dei più piccoli dei piccoli, è quella che mi appresto a narrare. Ai vostri bimbi, in tempo di Covid, potreste raccontarla come una magica favola. Vittoria è una straordinaria e bellissima bambina, dallo sguardo vispo, ma soprattutto con una incredibile forza di vivere che mai ho conosciuto prima d’ora. Pesava appena 870 grammi quando è venuta alla luce ed è nata prematura con un’età gestazionale di 27 settimane, nata in emergenza poiché la sua mamma, purtroppo, è giunta in ospedale in stato di coma in quanto vittima di grave emorragia cerebrale. La mamma di Vittoria è stata tempestivamente sottoposta alle sapienti cure intensive dei colleghi supereroi della Rianimazione e brillantemente operata dai validissimi colleghi della Neurochirurgia e della Ostetricia, tutti tutti appartenenti al Presidio Ospedaliero “Umberto I” di Nocera Inferiore. La mamma di Vittoria, ora, è a casa, sta benino e dovrà necessariamente seguire un percorso di riabilitazione. La piccola grande Vittoria, invece, è stata nel nostro reparto di Terapia Intensiva Neonatale per un periodo piuttosto lungo, di quasi nove mesi, è stata curata ed accudita con tutto l’amore possibile. Vittoria ha affrontato molteplici ed indicibili sofferenze, fra le quali anche quelle derivanti da un intervento di cardiochirurgia al quale è stata sottoposta quando pesava appena 1300 grammi. Intervento cardiochirurgico eseguito sempre nel nostro reparto di Terapia Intensiva Neonatale (intervento, perfettamente riuscito, eseguito dal dr. Guido Oppido , Direttore della Cardiochirurgia Pediatrica dell’Ospedale Monaldi di Napoli). Durante il decorso post-operatorio è stato indispensabile l’aiuto del nuovo respiratore neonatale, regalato alla TIN grazie all’immenso cuore di chi ha donato nel Natale scorso.
Ieri, però, Vittoria, di nome e di fatto, se ne è andata nella sua casuccia, dalla mamma e dal simpaticissimo papà Gennaro. La sua invincibile voglia di vivere ed il suo meraviglioso sorriso saranno le cure migliori per una rapida rinascita della sua adorata mammina.
Io sono semplicemente il portavoce di questa storia fantastica, di questa vittoria indimenticabile, vittoria ottenuta grazie all’appassionato lavoro di una squadra affiatata che è la Terapia Intensiva Neonatale di Nocera della quale ne faccio parte con grande orgoglio, orchestra sempre illuminata dalla Luce del Signore e diretta da un eccellente primario che è il dr. Ignazio Franzese.
È lo spirito di squadra (operatori sociosanitari, infermieri, medici) che ci spinge a crederci sempre e comunque.
Lunga e buona vita immensa guerriera Vittoria!
Nelle foto riportate c’è l’irriducibile Molossina Vittoria (❤🖤) poco dopo la nascita e poco prima della dimissione e poi ci sono i miei fratelli Ultras Nuvkrinum Curva Sud. Loro, gli Ultras della Nocerina, ogni anno, in occasione del Natale 🎅 mi aiutano del tutto gratuitamente nella raccolta fondi in favore della TIN di Nocera.
“Quando salvi un bambino, hai salvato il mondo intero…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *