post

CAVALLARO: “Il pareggio sarebbe stato un risultato giusto. Mancano due figure per il reparto offensivo”

Il mister dei molossi, dopo la gara affrontata con il Muravera, parla ai microfoni societari. Queste le sue parole:

Mister, una partita che sembrava incamminarsi verso il pari, poi è arrivato il gol da palla inattiva.
É stata una partita equilibrata, le due squadre hanno lottato anche contro il vento forte, campo molto piccolo, terreno di gioco non in perfette condizioni e tutto ciò ci ha messo un po’ in difficoltà. Nel primo tempo abbiamo provato a giocare: non abbiamo creato molto, ma nemmeno rischiato di subire. Le due squadre si sono equilibrate, ma ogni volta che dobbiamo fare un passo decisivo per andare avanti pecchiamo in qualcosa di troppo. Il pareggio sarebbe stato un risultato giusto, in una gara quasi priva di emozioni, con poca qualità. Cosa non giusta è passare da eroi a ingenui, dopo una sconfitta immeritata. Siamo una squadra importante, in continua crescita ed è normale che alcune volte, in trasferta, non riusciamo a esprimerci al meglio. Le persone che puntano a screditarci le lasciamo da parte e pensiamo solo al bene della Nocerina.

Il campionato è ancora in discussione, quando mancano tre giornate al termine del girone d’andata, senza contare la gara da recuperare contro l’Insieme Formia.
Il campionato è equilibrato, non lascia nulla di scontato, tutto è ancora in ballo. La cosa che mi spiace, è che non riusciamo a fare quel passo in più che, ad oggi, avrebbe permesso di fare davvero qualcosa di eccezionale. Se non avessimo peccato in qualche gara, e quindi raccolto qualche punto in più, oggi parleremmo di una Nocerina al primo posto. La cosa che mi rammarica di più è che nel secondo tempo, non siamo riusciti a fare il gioco che volevamo.

Cosa non le è piaciuto in questo secondo tempo?
Siamo venuti meno nella voglia di giocare, di rischiare, anche dal punto di vista della personalità. Questo, tutto sommato, può anche andare bene, essendo una squadra giovane.

Le condizioni di Katseris e Morero?
Katseris sarà out per qualche settimana a causa di una forte distorsione; Morero ha avuto problemi già in fase di riscaldamento, ma ha stretto i denti ed è sceso in campo. L’infortunio di Katseris ci ha tagliato un po’ le gambe.

Si è parlato tanto dell’acquisto di un nuovo attaccante, arriverà?
L’attaccante è stato richiesto alla società, si stanno impegnando a trovare qualcuno di qualità e con le caratteristiche giuste per noi, ma che soprattutto abbia voglia di giocare a Nocera.”

I padroni di casa, a pochi minuti dalla fine, hanno perso Moi che da solo stava reggendo la difesa e, proprio in quel momento, non c’erano forze fresche in avanti per la Nocerina.
Hanno perso sicuramente un uomo importante e questo sarebbe dovuto essere un vantaggio per noi, ma alla fine abbiamo subito lo stesso il gol in un piazzato. Avendo, dunque, subito rete nei minuti di recupero, non siamo riusciti più ad agguantare il risultato.

Le condizioni del campo hanno inciso sulle prestazioni dei molossi?
Quando si scende in questi campi bisognerebbe avere un pizzico di maturità in più che, purtroppo, fuori casa non riusciamo ancora a raggiungere. Parliamoci chiaro… Non siamo ancora primi perché in trasferta abbiamo perso molte occasioni per fare punti. Siamo nelle posizioni alte della classifica e ce la giocheremo fino alla fine.

Cosa manca per far reagire il gruppo nei momenti difficili?
La squadra ha battuto colpo su colpo. Le compagini sarde sono ambienti difficili da affrontare, esprimono la loro forza soprattutto nelle gare interne. Abbiamo mantenuto bene il campo, lottando fino alla fine. Dobbiamo crescere sulla mentalità, imparando ad imporre il nostro gioco anche in trasferta.”

Per compiere il passo di qualità, un under (con le caratteristiche di Katseris) e un attaccante in più basterebbero?
Sono stato chiaro con la società, servono due giocatori: un attaccante che riesca a darci una grande mano nella finalizzazione e un giovane a completare il pacchetto offensivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *