post

Diakitè, la Nocerina aspetta il suo bomber. Questi i numeri eccezionali dell’ivoriano

Sicuramente uno dei migliori della Nocerina, per rendimento e non solo per gol, è senza ombra di dubbio Adama Diakitè

L’attaccante ivoriano, arrivato nell’agosto dello scorso anno, è stato uno dei punti di diamante del calciomercato over della formazione rossonera, fortemente voluto da mister Cavallaro. Black panther, come soprannominato dai nostri webcronisti, ha subito dimostrato sul campo di essere uno dei calciatori più importanti del girone G: 17 presenze (tutte da titolare), 7 reti (di cui 6 consecutive) e anche 1 assist nella vittoria ad Arzachena. Quando è andato a segno, le sue reti hanno fruttato ben 5 vittorie e solo 2 sconfitte.
Calciatore determinate per il gioco rossonero: oltre ad aver trovato un buonissimo bottino di gol (il suo record è 11 reti da dicembre a maggio del 2019 in 19 presenze con la maglia del Savoia) è un elemento chiave nello scacchiere rossonero. Capace di sapersi adattare con tutti i compagni di squadra con cui ha giocato in attacco quest’anno fino a questo momento: Dammacco, De Julis e Talamo (in attesa poi di vederlo all’opera con El Bakhtaoui). Capace anche di far salire la squadra, di inserirsi in profondità e di lottare su ogni pallone sporco.
La sua assenza, così come quella di Talamo, si è fatta sentire nella formazione rossonera anche se De Julis e ora El Bakhtaoui stanno fornendo ottime prestazioni, in pratica meriterebbero tutti di giocare titolare. L’attaccante di Memmi Alepe adesso è ai box per un infortunio, ma siamo certi che tornerà nel più breve tempo possibile nuovamente disponibile per il rush di questo girone di ritorno dove bisognerà cercare di raccogliere più punti possibili.