post

LA MOVIOLA di Giugliano-Nocerina: arbitro promosso nonostante le assenze dei guardalinee. Rigore ineccepibile

La nostra consueta Moviola del giorno dopo. L’arbitro Selva promosso: non ha sbagliato praticamente nulla dalla gestione della gara al calcio di rigore


Gara difficile ancor prima di iniziare per il direttore di gara che ha dovuto disputare l’intera gara senza i due assistenti ma con gli assistenti di parte causa l’infortunio di uno dei due guardalinee che ha fatto slittare la gara di quasi 30 minuti

Al 20′ giusta ammonizione per Micillo che ferma un’importante ripartenza dei rossoneri poco prima del centrocampo.

Al 22′ prima ammonizione per il mister gialloblu Maschio. Molto acceso già dai primi minuti l’unico antidoto per calmare è l’ammonizione. Se non dovesse funzionare, ci vuole un altro pizzico di ammonizione facendo così causare una espulsione come accade poi al 75′ sempre per proteste. In questi due casi sempre lucido il direttore di gara.

Al 23′ giusto il fischio del direttore di gara che punisce una spinta di Donida nei confronti del difensore del Giugliano.

Al 33′ giusta l’ammonizione a Donida che tira la maglia all’attaccante in pieno centrocampo per evitare la ripartenza gialloblu.

Al 37′ calcio di punizione giusto a favore dei molossi in piena area di rigore poiché il numero 9 gialloblu Celestine commette fallo sul numero 5 rossonero. Protesta veemente da parte di Conte che voleva un rigore su trattenuta di Katseris che ovviamente non c’era. Lucido nel dare il calcio di punizione ai molossi, poco lucido nel non provvedimento disciplinare per proteste al numero 8 gialloblu.

Al 38′ fotocopia dell’ammonizione di Donida che tira la maglia all’avversario a centrocampo. In questo caso giusta l’ammonizione per Donnarumma.

Al 49′ Giusta l’ammonizione per Katseris che cerca di recuperare il pallone ma viene ammonito per una entrata sull’avversario in modo scomposto.

Al 90’+2 calcio di rigore giusto per il Giugliano. L’attaccante gialloblu approfitta della grossolana disattenzione difensiva rossonera saltando il portiere e poi scaraventato a terra da Vecchione il quale, essendo questa azione un DOGSO, viene espulso.

Gara diventata più difficile del solito poiché il direttore di gara ha dovuto arbitrare la gara senza i due assistenti arbitrali. Buona prestazione dell’arbitro che, anche con un importante deficit, è riuscito a portarsi a casa una buona prestazione. Nulla da segnalare ne per i provvedimenti disciplinari presi ne per l’atteggiamento sul terreno di gioco.

Arbitro Stefano Selva di Alghero. Voto: 6,5