post

SERIE D: per il notiziario ecco i gironi che si fermeranno e chi invece continueranno

Il sito notiziario del calcio ha fatto un suo resoconto su quelle che potrebbero essere i gironi che dovrebbero fermarsi e chi no


La redazione di notiziariocalcio si è chiesta: quali saranno i gironi interessati? Al momento sono 82 i recuperi da disputare, compresi quelli di questo week-end, ma senza contare le gare del prossimo giovedì di campionato che verranno rinviate. Inevitabilmente, si arriverà di nuovo intorno alle 90 partite da disputare. Effettivamente sono tante, per questo crediamo che la LND abbia preso la giusta decisione, così come già auspicato da noi. Ricordiamo una cosa importante: per recuperare anche “solo” 9-10 partite non basta fermarsi per un turno, dato che, nella maggior parte dei casi, troviamo tante squadre che devono recuperare più di una partita. Auspicabile un calendario che tenga conto anche delle squadre che non hanno partite da recuperare e che, quindi, potrebbero essere sfavoriti da uno stop: per tale motivo, almeno inizialmente, il Dipartimento Interregionale potrebbe anche optare per alternare una domenica di recuperi ad una di campionato “regolare”, naturalmente sfruttando anche i mercoledì per ulteriori recuperi.

I gironi che si fermeranno
A nostro modo di vedere, ad oggi cinque gironi sono molto vicini allo stop: non c’è alcun dubbio per il girone F, il più danneggiato dall’emergenza covid, con ben 20 partite da recuperare, e lo spinoso caso Pineto, società che deve recuperare ben 8 partite di campionato. Necessario uno stop anche nei gironi C e D, entrambi con 12 gare da recuperare, così come il girone G, che di gare da recuperare ne ha 11. Verso uno stop anche il girone H, che ad oggi ha 10 partite da recuperare.

I gironi che non si fermeranno
Impossibile pensare ad uno stop del girone B, ad oggi l’unico gruppo di serie D che non ha partite da recuperare. Anche il girone A va verso un normale svolgimento, considerato che i recuperi sono soltanto 3: due interessano il Varese, ma potrebbe bastare qualche mercoledì per la società lombarda, seppur il girone A (venti squadre) abbia in calendario ancora due turni infrasettimanali.

I gironi in dubbio
Più difficile avere un’ipotesi sui due gironi mancanti, quello E e quello I. Quest’ultimo ha 7 partite da recuperare e nessuna squadra in “emergenza” (Il San Luca ne ha 3 da recuperare, le altre tutte meno). Più particolare il girone E: delle 7 partite che mancano, ben 5 riguardano il Badesse Lornano che, per fortuna, questo week-end torna in campo. Potrebbe, quindi, anche bastare un tour de force della società toscana nel mese di maggio per appianare la situazione.