post

PAGELLE| Nocerina – TN Florida 1-2: un’ingenuità condanna i molossi nel finale

VOLZONE 6 : gara di ordinaria amministrazione per il numero uno rossonero che in occasione del gol di Coratella è sorpreso e non può fare nulla, mentre sul rigore intuisce ma non ci arriva
RIZZO 6.5 : buona prova in fase difensiva e ottima la spinta a sostegno di Katseris sulla fascia
MORERO 5.5 : buon primo tempo fatto di anticipi e di buoni spunti; si lascia scappare Coratella in occasione del pareggio dei laziali
TALAMO 6 : primo tempo in chiaroscuro con un’occasione fallita sotto porta; nella ripresa non sbaglia punendo Giordani per il vantaggio rossonero
DONIDA 6 : solita prestazione di spessore del difensore rossonero che non lascia passare nessuno dalle sue parti
PETITO 5: gara fatta di tanti errori in fase di impostazione che spesso mettono in apprensione anche i compagni di squadra
KATSERIS 6.5 : corsa e tanto voglia di fare per lui questo pomeriggio; colpisce la traversa in chiusura di primo tempo e da lui parte l’azione che porta in vantaggio i molossi ad inizio secondo tempo
GAROFALO 5.5: parte bene nel primo tempo per poi perdersi nel corso della gara fino a quando viene sostituito ad inizio secondo tempo
DONNARUMMA 5.5 : buone le sue impostazioni a centrocampo per i compagni di squadra nonostante la pressione degli avversari 
EL BAKHTAOUI 6.5 : tiene in apprensione costantemente la difesa dei laziali con i suoi tiri; è sfortunato nel secondo tempo quando colpisce l’incrocio dei pali
SORGENTE 6 : corre tanto e ha anche l’occasione nel primo tempo per portare in vantaggio i suoi ma la sfera termina di poco al lato; nella ripresa viene sostituito perché non ne ha più

Subentrati
DAMMACCO 5 : prova qualche giocata interessante senza però essere mai veramente pericoloso; nel finale causa il rigore che condanna i molossi alla sconfitta
VECCHIONE 6 : entra con la giusta carica dando un notevole contributo a centrocampo
FOIS SV
SAPORITO SV
DIAKITE SV

CAVALLARO 5: buona la prima parte di gara fino al gol del vantaggio dopo il quale con alcune ingenuità la Nocerina perde malamente