post

LA MOVIOLA di Nocerina-Insieme Formia 2-2: il secondo tempo è disastroso. Diversi errori grossolani dell’arbitro

La consueta moviola della gara. Tanti errori in Nocerina-Insieme Formia 2-2. Rigori sospetti ma soprattutto il fuorigioco che annulla il gol che era regolare

Al 22′ 1T Rigore non chiamato a favore dei molossi su una trattenuta del difensore del Formia nei confronti di Morero. Troppo schiacciata la visuale del DDG che non è riuscito a vedere tutte le coppie che si formavano in area tra qui quella incriminata.

Al 31′ 1T Gol del Formia su un sospetto fuorigioco. Bravo l’assistente a non segnalare il fuorigioco poiché l’attaccante del Formia partiva dietro la linea dei difensori.

Al 46′ 1T Bravo il DDG a non fischiare la massima punizione poiché il difensore non allunga la gamba per non causare fallo, cosa che fa però Diakitè che sgambetta Dammacco causando le furiose proteste dei locali. In questo caso buona la posizone e la prontezza sulla decisione del Direttore Di Gara.

Al 4′ 2T Altro rigore non fischiato per i molossi. In questo caso Donida trattenuto da Camilli del Formia. Rigore nuovamente non fischiato poiché il direttore di gara è sempre schiacciato troppo verso i calciatori in area senza avere una visuale totale delle coppie.

Al 7′ 2T Fuorigioco fischiato su una presunta posizione scorretta di Diakitè. Errore grossolano dell’AA1 che, non in linea con il penultimo difendente, alza la bandierina per decretare il fuorigioco che non c’era. Grave errore sulla posizione scorretta dell’AA1. Giusta l’ammonizione per il mister rossonero Cavallaro che protesta in modo veemente, cosa che il regolamento non permette.

Al 16′ 2T Altro errore del DDG che non fischia un fallo al limite dell’area(non era rigore) per un tocco di braccio che non è affatto involontario poiché il volume del braccio è ampio rispetto al corpo. Se fosse stato fischiato il fallo non ci sarebbe stato alcun provvedimento disciplinare perché non ci sono i criteri per decretare una SPA(stop a promising attack) o un DOGSO.

Al 23′ 2T Giusta l’ammonizione per Rizzo della Nocerina e per il numero 33 del Formia per Mass Confrontation.

Al 34′ 2T Calcio di rigore per i molossi. Salta in modo scomposto il difensore del Formia che allarga il braccio sinistro ed impatta con il pallone. Nulla da eccepire in questa situazione, giusto anche non dare alcun provvedimento disciplinare.

Primo tempo sostanzialmente buono tranne qualche errore di posizionamento per il DDG. Secondo tempo disastroso tra decisioni errate e distrazioni continue che non hanno permesso il buon funzionamento della gara arbitrale.

Arbitro: Lorenzo Vacca di Saronno Voto : 5