post

Conosciamo il prossimo avversario: L’Arzachena Academy Costa Smeralda S.S.D

L’Arzachena Academy Costa Smeralda S.S.D., meglio nota come Arzachena, è una società calcistica italiana  con sede nella città di Arzachena , in provincia di Sassari . Milita in Serie D , la quarta divisione del campionato italiano .

Fondata nel 2019, prosegue la tradizione sportiva  iniziata nel 1964 con la fondazione del Gruppo Sportivo Luisiana (divenuta Polisportiva Arzachena nel 1974 ) e interrottasi con la cessata attività dell’Arzachena Costa Smeralda Calcio, che al termine della stagione 2018-2019 ha rinunciato all’iscrizione in Serie C per manchevolezze finanziarie.

L’Arzachena vanta 19 campionati al massimo livello dilettantistico, di cui 14 consecutivi, culminati con la vittoria del torneo di Serie D e la conseguente promozione in Serie C nell’annata 2016-2017; la terza serie è dunque il massimo livello raggiunto dal club.

I colori sociali sono il bianco e il verde. Disputa le gare interne allo stadio Biagio Pirina.

Ad Arzachena il calcio arrivò all’inizio degli anni 30, grazie a un giovane universitario, Nico Baffigo, che costituisce l’Unione Sportiva Arzachena e nello stesso anno riesce ad organizzare la prima partita, il 12 ottobre 1930 contro il Calangianus, terminata 3-1 per gli ospiti. Questa squadra giocherà per tre decenni nei campionati regionali CSI e FIGC, fino al 1958 quando pur piazzandosi prima nel girone A del campionato di Prima Categoria, si ritira dal girone finale e termina le attività federali, continuando solo in CSI fino alla smobilitazione del 1963. Al termine di quella stagione infatti l’allenatore Ivo Zonza si trasferisce al Palau portandosi con se diversi membri della rosa. Uno dei dirigenti, Pasquale Demuro, per non disperdere il patrimonio cittadino e non lasciare inattivi i giocatori rimasti, crea nel 1964 una nuova società con la denominazione di Gruppo Sportivo Luisiana, di fatto una fusione con la già esistente Luisiana che partecipava ai campionati CSI, e la iscrive al campionato di Seconda Categoria . Dieci anni dopo, dal 1974 cambiò denominazione in Polisportiva Arzachena.

Il club dopo aver iniziato la sua attività agonistica nei campionati regionali, si conquistò per la prima volta la promozione nel Campionato Interregionale al termine dell’annata 1982-1983, poi, dopo diversi anni nelle divisioni regionali, a partire dalla stagione 1999-2000 prese parte alla nuova Serie D, tuttavia retrocedendo dopo appena un anno. Il ritorno nella massima divisione dilettantistica, per gli smeraldini, arrivò dopo la vittoria del campionato di Eccellenza Sardegna 2002-2003 , militandovi fino alla stagione 2016-2017 al termine della quale ottenne il primo posto nel proprio girone maturando il diritto ad iscriversi al successivo campionato di Serie C. Dopo 18 stagioni in Serie D, di cui 14 consecutive, si tratta della prima partecipazione ad un campionato professionistico per il sodalizio sardo[4].

Dall’estate 2017, con l’approdo nel mondo professionistico cambia ragione sociale e passa alla denominazione Arzachena Costa Smeralda Calcio.

Dopo aver conquistato due salvezze consecutive fra i professionisti (quindicesimo posto nel campionato 2017-2018 e quattordicesimo nel campionato 2018-2019), il sodalizio non si iscrive alla Serie C. Il titolo sportivo viene rilevato dal fondo olandese Stichting Social Sport che fa capo al gruppo dell’imprenditore Gabriele Volpi, già proprietario dello Spezia Calcio e della Pro Recco Waterpolo 1913 , blasonata società di pallanuoto. La nuova Arzachena Academy Costa Smeralda Società Sportiva Dilettantistica viene dunque ammessa in sovrannumero al campionato di Serie D.

L’Arzachena si dovrebbe schierare con il consueto 4-3-3  nella seguente formazione:

( 4-3-3) Ruzittu Manca Conciu Marinari Dore; Oliveira Mannoni Bonacquisti; Majid Defendi Molino all.Cerbone