post

Afragolese-Nocerina 1-0: i rossoneri sconfitti dalla rete di Fava

L’Afragolese supera di misura 1-0 nel derby valevole per la 32′ giornata del girone G di Serie D contro la Nocerina. Decide la gara l’esperto Dino Fava nel primo tempo. Tre punti importanti per la squadra di Di Costanzo per la salvezza, i rossoneri sono quinti ma a a 2 punti dal Formia sesto  

Il tecnico Cavallaro cambia qualcosa rispetto alla gara pareggiata contro il Muravera. A centrocampo parte dalla panchina Donnarumma, c’è Petito. In avanti, causa squalifica di Dammacco, torna tra i titolari Talamo con El Bakhtaoui e Diakitè. L’Afragolese di mister Di Costanzo schiera l’ex di turno Carrotta a centrocampo. Panchina per Simonetti. In attacco l’espertissimo 44enne Fava 

Nel primo tempo, dopo un buon inizio da parte dei molossi seppur senza concludere in porta, è l’Afragolese a portarsi avanti con un contropiede micidiale al minuto 10: lancio lungo di Di Girolamo, di testa Fava per Viscovich che scambia nuovamente per l’esperto attaccante che insacca. Dopo un colpo di testa di Donida che termina alto, cinque minuti dopo,  c’è poco da segnalare con i rossoneri che non riescono a rendersi pericolosi. Due solo le azioni da segnalare: al 20′ un tiro dell’ex di turno Carrotta sopra la traversa mentre sul finale della prima frazione, arriva un tiro di Diakitè che viene deviato in angolo da un difensore avversario. 

Nei secondi 45 minuti la prima chance è per l’Afragolese dopo tre minuti: serie di finte e tiro a giro di Energe, palla sopra la traversa. La risposta dei molossi si ha solo al 63′ con un tiro di Fois che va anche in questo caso fuori. I molossi provano a cambiare la gara con un triplo cambio. Dopo un colpo di tacco al 74′ di Talamo, l’occasione importante arriva quattro minuti dopo con Diakitè che calcia in porta ma l’Afragolese si salva praticamente sulla linea di porta. All’inizio dei cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara, la formazione napoletana sfiora il raddoppio: Energe calcia in porta, grande parata di Volzone, poi il neo entrato Percuoco non riesce nel tap in con la palla che va ampiamente fuori. L’Afragolese tiene bene e dopo cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara trovano tre punti importanti per la salvezza. I molossi mantengono la quinta posizione ma dietro, a due punti, c’è il Formia che ha vinto una gara importante contro il Muravera che invece si trova a tre punti in meno dal quinto.