post

NOCERINA: ieri cena di fine anno. Si è parlato anche di futuro? Si attendono le prime mosse di Maiorino

I rossoneri ieri quasi al gran completo si sono ritrovati per la cena di fine stagione. Si attende di capire le prime mosse di Paolo Maiorino inerenti allo staff tecnico 

La Nocerina ieri sera si è ritrovata per la classica cena di fine stagione. I molossi, che hanno giocato l’ultima gara da più di una settimana, semifinale playoff pareggiata 1-1 contro il Latina che non è bastato per passare il turno, si sono ritrovati quasi al gran completo per il saluto finale dopo uno dei campionati più strani e lunghi della storia del dilettantismo.

E ora? Sicuramente ieri si sarà anche parlato del futuro rossonero considerando che proprio questa stagione così lunga ha portato a chiudere il campionato alla seconda settimana di giugno e che quindi la settimana prossima sarà già terminato il mese. Con l’arrivo imminente di luglio ci si aspetta da parte della società, oltre che una conferenza stampa da parte di Maiorino che non parla alla stampa praticamente da un anno, anche le prime ufficialità a partire dallo staff tecnico.

LO STAFF TECNICO

Il patron molosso, in uno dei rari comunicati di stagione dopo il pari contro il Giugliano aveva, non solo respinto le dimissioni di Cavallaro, praticamente riconfermato lo staff anche per il prossimo campionato 2021-22. Lo stesso tecnico siciliano, nell’ultima intervista dopo la semifinale playoff, ha detto che vorrebbe proseguire questo progetto ma che dipendeva dalla dirigenza rossonera. Le premesse al momento ci dicono che potrebbe esserci il rinnovo, anche con il diesse Bolzan, però ovviamente nel calcio può succedere di tutto e vedremo se già a partire dalla prossima settimana si potrà capire qualcosa in merito o dovremmo aspettare ancora.

LE DATE IMMINENTI

A proposito di domanda di ripescaggio, per le società c’è tempo fino al 28 giugno per presentare domanda, almeno su questo sembra quasi certo che la Nocerina non dovrebbe presentare la domanda e quindi l’anno prossimo sarà il sesto anno consecutivo che si partirà dalla Serie D, con la speranza di poter essere finalmente i protagonisti.