post

Nocerina, prosegue il silenzio perenne. Tifosi contro l’attuale gestione societaria e tecnica

Quattro striscioni sono comparsi nelle settimane e nei giorni scorsi a Nocera. Gli ultras non risparmiano nessuno, dalla società a Cavallaro 

 

Non è ancora partita la nuova stagione che già il clima è rovente a Nocera. Infatti ieri è stato esposto l’ennesimo striscione che recita: “Basta umiliazioni Cavallaro Maiorino Fuori dai coglioni”
ll rapporto tra tifosi e vertici societari è ormai logoro, per non dire quasi inesistente da troppo tempo.

La Nocerina sprofonda nel silenzio generale. Un silenzio assurdo con nessuno della dirigenza che spieghi cosa sta accadendo, nessuno della dirigenza che si scusi con i tifosi per lo scempio a cui si assiste purtroppo da troppo tempo e nessuno che spieghi quali sono le strategie che ha in mente il club per uscire dalla crisi.

Un rapporto che va avanti per inerzia e non lascia intravedere granché per il futuro. Le perplessità dei tifosi sono state riassunte dallo striscione esposto ieri e nelle settimane scorse. Chiaro il riferimento verso l’operato del patron Maiorino, che secondo i tifosi non da certezza sul futuro. Il presidente rossonero, dopo un comunicato del 30 giugno dove diceva tutto e niente, non ha praticamente ufficializzato nulla e prosegue questo immobilismo perenne sulla Nocerina.