post

L’EDITORIALE: Nocerina, a quando una conferenza di Maiorino? Non si tratta così il bicolore!

Un inizio così sinceramente non ce lo aspettavamo neanche nelle nostre peggiori aspettative.
Sull’aspetto tecnico e di squadra arrivati al 13 agosto la Nocerina è ancora in profondo work in progress con sei rinnovi (Donida, Garofalo, Rizzo, Cuomo, Esposito e Donnarumma) e due solo i calciatori acquistati: il portiere Al Tami, che però ancora non si è visto a Nocera, e Felice Simonetti. Sicuramente da qui ai prossimi giorni proseguiranno le ufficialità, augurandoci che siano di buon livello e augurandoci che possano arrivare il prima possibile visto che all’inizio del campionato oramai mancano solo 35 giorni.
L’aspetto che però preoccupa ancora più principalmente riguarda l’aspetto societario e dirigenziale. Nella prima parte del pre ritiro è stato vietato a stampa e tifosi di poter partecipare e raccontare la prima parte stagionale molossa. Da settimane, se non mesi, abbiamo provato in qualunque modo a intervistare presidente e dirigenza ma ricevendo sempre o un no come risposta o addirittura indifferenza. Arrivati al 13 agosto Maiorino, che non rilascia interviste da un anno, si è limitato a un comunicato del 30 giugno dove al momento gran parte di quello che ha scritto non è stato neanche rispettato e ci auguriamo ovviamente di essere smentiti da qui a fine mese.
Non sono ancora previste conferenze stampa né del proprietario del club e neanche ovviamente dal direttore sportivo e allenatore. Una società con una storia ultracentenaria come quella molossa non merita questo stallo e questo muro che stanno creando intorno a tifosi e stampa da tempo.
Passeranno presidenti, allenatori, dirigenti e calciatori, ma quello che resterà sempre è la passione verso il bicolore che nessuno potrà mai scalfire ma che, contemporaneamente, merita un profondo rispetto che al momento non vediamo da parte dell’attuale società.
Noi continueremo, se ce lo permetteranno di fare, a raccontare nel migliore dei modi le sorti della Nocerina.