post

MAGLIONE: “Dall’anno prossimo cambierà la Serie C. Ecco tutte le novità”

Nel corso della trasmissione “A nostro parere”, in onda su Radio Solofra City, l’avv. Francesco Maglione, Consulente Politico Federale della FIGC, ha annunciato delle importanti novità sia dal punto di vista fiscale sia sul format: “Entro stasera – dichiara l’ex dg dell’Avellino – ci sarà un provvedimento d’urgenza della FIGC di sospensione delle verifica e delle ispezioni dei pagamenti in riferimento alla scadenza del 16 settembre, per non aggravare le società falcidiate dal Covid. Ci sarà un grande decreto fiscale salvacalcio a novembre, che riguarderà tutte le debitorie IRPEF e quindi fiscali. Avere la possibilità della rateizzazione del debito fiscale è una boccata di ossigeno”.

Sul cambio di format: “Questo è l’ultimo anno con questo format. A novembre ci sarà un’assemblea straordinaria per l’approvazione del progetto di riforma. La stagione 2022/2023 avrà un format diverso. È l’ultima volta che con il format attuale si potrà salire in B, il prossimo campionato sarà di transizione e servirà per stabilire le 18 squadre che nella stagione 2023/2024 andranno a formare la C1 di Elite. Già dall’anno prossimo saranno bloccati riammissioni e ripescaggi, quindi già l’anno prossimo salvo sorprese ci saranno meno di 60 squadre. L’anno prossimo serve a formare la C1, quindi il salto in B va fatto quest’anno”.