post

CALCIOMERCATO: Nocerina, oggi ultimo giorno di mercato. Il punto della situazione sull’attacco rossonero e non solo

Questa sera si chiude il calciomercato e la Nocerina è alla ricerca di due calciatori offensivi come dichiarato l’altro ieri da mister Giovanni Cavallaro nella nostra zona mista. Sono ore frenetiche, ieri erano usciti anche alcuni nomi ma che si sono poi rivelati falsi. Facciamo il punto della situazione 
Nella giornata d’ieri erano usciti due nomi dove si scriveva che la Nocerina fosse interessata a due calciatori di grosso spessore quali Giovanni Ricciardo del Casale e Riccardo Chessa della Castellanzese (l’anno scorso siglò ben 34 reti). Entrambi i nomi però si sono rivelati falsi in quanto i rispettivi agenti dei due calciatori hanno negato negato qualsiasi trattativa in corso tra le parti e che i propri assistiti resteranno nelle rispettive squadre. Tra l’altro Ricciardo è seguito dall’agente Angelo Rea ex difensore della Nocerina e quindi compagno di squadra di Bolzan e forse questo aveva fatto pensare, erroneamente, che ci fosse attualmente una trattativa in corso, cosa non veritiera. Il centravanti siciliano resterà sicuramente al Casale fino a dicembre quando si riaprirà nuovamente il calciomercato.
Oggi 5 novembre è l’ultimo giorno per poter intervenire e per accontentare le richieste di Giovanni Cavallaro che, in zona mista ai nostri microfoni, ha espressamente dichiarato di aver chiesto alla società due calciatori offensivi.
In effetti per il modulo utilizzato dalla squadra rossonera che richiede sempre tre attaccanti, attualmente la panchina è corta: Mazzeo, Dammacco, Talamo come over e Palmieri e Mancino come under. Probabile anche che uno dei due calciatori offensivi richiesti dal mister sia under, mentre l’altro ovviamente una prima punta d’esperienza over. Al momento, però, a parte i due nomi che però sono stati puntualmente smentiti, non ce ne sono stati altri accostati ai molossi. Oltre ai due attaccanti, Bolzan è attivo anche su alcune caselle under nelle altre zone del campo di buon livello che possa dar manforte all’attuale squadra. In giornata cercheremo di capire ulteriori sviluppi. Se la Nocerina vuole realmente provare a lottare anche per il campionato, serve lo sforzo da parte della società rossonera soprattutto per il fatto che il mese di novembre riserva alla squadra di Cavallaro diversi scontri diretti molto importanti. Seguiranno aggiornamenti.