post

NOCERINA – CASARANO 4-1: Talamo show stende i pugliesi e mantiene accesa la speranza play-off

Nella 37°giornata del Campionato di Serie D, girone H, la Nocerina, grazie ad uno spettacolare Talamo, stende il Casarano e agguanta la Casertana per la bagarre play-off che si deciderà nell’ultima giornata.

L’undici iniziale della Nocerina è così composto: Venditti, Menichino, Talamo, Bovo, Bruno, Chietti, Garofalo, Donnarumma, Esposito, Cuomo, Dammacco.
Nel primo tempo la prima occasione del match è di marca molossa, con Dammacco che, a giro, la manda di poco fuori. Un minuto dopo, precisamente al 9’, arriva il gol del Casarano: punizione a pochi metri dall’area di rigore, alla battuta Raimo che pennella la sfera in rete, incolpevole Venditti. Squadre che non si risparmiano e provano a imbastire da una parte e dall’altra azioni pericolose: al 15’ ancora gli ospiti che per poco non trovano il raddoppio con Avantagiato che, dalla sinistra, prova il tiro potente rasoterra ad incrociare, palla di poco fuori. Al minuto 35’ episodio clamoroso al San Francesco: la Nocerina riesce ad andare in rete, ma sia il portiere Ianni, che la toglie dalla porta quando ormai era già entrata, e sia l’arbitro, dicono di no al gol del pareggio. Nei quattro minuti di recupero assegnati, la Nocerina ottiene una buona punizione dal limite dell’area, defilata sulla sinistra: calcia Dammacco, palla che esce abbondantemente fuori. Terminano così i primi quarantacinque minuti di gioco.

Nel secondo tempo la Nocerina, nel giro di dieci minuti, ribalta la gara: Talamo raccoglie un filtrante a dir poco perfetto, il numero 7 riesce, a tu per tu con Ianni, a eluderlo e a insaccare; quattro minuti dopo sempre lo stesso attaccante va di nuovo a segno, questa volta facendosi trovare pronto su un cross e segnando di testa. Rimonta completata! Casarano che accusa il colpo e molossi che ne approfittano sempre con Talamo, che risolve una mischia in area e porta la Nocerina sul 3 a 1 e il pallone a casa! Siamo al minuto 20’ e ormai è Talamo vs Casarano: l’attaccante puteolano ha sui piedi la possibile palla del poker, ma la sfera impatta sulla parte esterna del palo e termina fuori. Alla mezz’ora si rifanno vivi i pugliesi con un tiro basso e insidioso che Venditti chiude magistralmente, parata che vale quanto un gol! Dopo un tiro potente di Garofalo, che costringe Ianni agli straordinari, nulla potrà l’estremo difensore pugliese due giri di lancette dopo: Talamo prima cicca e poi tira, realizzando il suo personalissimo poker.
Nei quattro minuti assegnati dall’arbitro non accade nulla più, Nocerina che con questa vittoria e il pareggio tra Molfetta e Casertana, mantiene viva la speranza play-off. Nell’ultima gara i molossi affronteranno in trasferta il Bitonto.