post

Talamo risponde a Chacon, pareggio tra Gravina e Nocerina

La Nocerina di mister Sannino, all’esordio in campionato, pareggia allo Stadio “Vicino” di Gravina; alla rete di capitan Chacon dopo dieci minuti del primo tempo ha risposto il subentrato Nicola Talamo a dieci minuti dalla fine.

Il Gravina del duo Summa – Ragone si schiera con un 3-5-2 con Mascolo tra i pali, Parisi, Cusimano e Ligorio in difesa, Romano, Bruno, Kharmoud, Lauria e capitan Chacon a supporto di Tommasone e Gonella in attacco.
La Nocerina di mister Sannino, orfana di Giacomarro e capitan Garofalo, risponde con un 4-3-3 con Stagkos tra i pali, Bandeira, Magri, De Marino e Chietti in difesa, Mancino, Basanisi ed il neo arrivato Ambro a centrocampo a supporto del trio Mincica, Scaringella e Balde.

Al 3′ sono i molossi a farsi vedere dalle parti di Mascolo con un’azione di calcio d’angolo dove Scaringella impegna l’estremo difensore gialloblu; la reazione pugliese arriva subito al 10′ con il gol di Capitan Chacon che mette alle spalle dell’incolpevole Stagkos. La reazione dei rossoneri appare sterile e solo al 35′ arriva un tiro di Chietti che Mascolo blocca senza tanti problemi. In chiusura di primo tempo sono ancora i pugliesi con Kharmoud ad impegnare Stagkos che nega la gioia del raddoppio.

Nella ripresa il Gravina inizia con lo stesso piglio del primo tempo e solo al 54′ i molossi impegnano la difesa gialloblu con Scaringella che su azione d’angolo si vede negare il gol a due passi dalla linea di porta. Al 60′ mister Sannino decide di mandare in campo Talamo per dare maggior peso all’attacco e dopo circa venti minuti l’attaccante rossonero ripaga la fiducia approfittando di uno svarione difensivo dei pugliesi mettendo la sfera alle spalle di Mascolo. La gara dopo il gol del pareggio dei molossi non vive di grossi sussulti da entrambe le parti fino al 93′ minuto quando il Signor Viapiana di Catanzaro manda tutti sotto la doccia.

I rossoneri, apparsi ancora in fase di rodaggio, domenica prossima affronteranno il Francavilla battuto in casa dal Brindisi grazie alle reti dell’ex Dammacco e Di Piazza.