post

MARTINA FRANCA – NOCERINA 0-1| I molossi piegano i pugliesi e conquistano la prima vittoria

Una Nocerina da due volti conquista la sua prima vittoria in campionato contro il Martina Franca grazie ad una rete di Scaringella realizzata nel primo tempo. Questa la cronaca della gara:

Massimo Pezzulli, per il Martina Franca, schiera in campo: Suma, Cappellari, Mangialardi, Perrini, Cerutti, Ancora, Forcillo, Pinto, Aprile, Lopez, Mancini. L’altro undici, quello dei molossi, vede in campo: Stagkos, Chietti, Bandeira, Boersma, Romeo, Magri, Cuomo, Ambro, Scaringella, Mincica, Valentini.

Nel primo tempo partono bene gli ospiti che ci provano in due occasioni ravvicinate: prima Valentini lascia partire un potente tiro che Suma devia in angolo, dal successivo corner Scaringella, di testa, manda la palla di poco alta sulla traversa; un minuto dopo l’estremo difensore bianco-azzurro pasticcia sul rilancio e sempre Scaringella per poco non ne approfitta. Al minuto 17’ la Nocerina passa in vantaggio: Scaringella, pescato su un lancio lungo, elude il fuorigioco dei pugliesi ed infila alla destra di Suma. Padroni di casa non pervenuti e rossoneri che provano a segnare il doppio vantaggio in più occasioni. Alla mezz’ora uno squillo dei martinesi con Ancora che calcia dalla destra in area di rigore, palla che termina fuori. Al 35’ erroraccio della difesa pugliese che respinge la palla sui piedi di Chietti: il centrocampista avrebbe tutto il tempo di sistemarsi la palla e calciare dai venti metri, ma manda clamorosamente la sfera fuori dallo specchio. Partita maiuscola dei molossi, in particolar modo di Ambro che giostra il centrocampo e innesca pericolose azioni per i suoi. Dopo un tiro di Pinto (MF) alto sulla traversa, terminano i primi quarantacinque minuti di gioco.

Nel secondo tempo i padroni di casa scendono in campo con ritmo diverso, rendendosi subito pericolosi con un cross: Romeo manda in calcio d’angolo rischiando l’autorete. La squadra di Sannino cala un po’ l’attenzione e prima Delgado, che calcia centralmente dai venti metri mandando sul fondo e dopo un’azione da cross, dove Magri spazza in acrobazia, fanno tremare i nocerini. Gli ospiti sembrano aver perso l’atteggiamento tattico del primo tempo e cercano di contenere il Martina che continua ad attaccare; alla mezz’ora due occasioni: prima Salvi impegna Stagkos che si allunga e mette in angolo, e poi Diaz con un tiro che fa la barba al palo. A nulla serve l’arrembaggio finale dei bianco-azzurri che, dopo cinque minuti concessi dall’arbitro, si arrendono alla Nocerina, che conquista la sua prima vittoria. Prossimo impegno il 28 settembre fra le mura amiche contro il Lavello.