• Lun. Lug 15th, 2024

Il giudice sportivo ci va ancora duro con la Nocerina, multa e gara a porte chiuse

Non è stato clemente il giudice sportivo dopo la salvezza ottenuta dai molossi ai play-out

Dopo la gara di domenica, i molossi hanno ricevuto 4000 euro di multa, più la disputa a porte chiuse della prossima gara in casa possibile, per aver reiterato il lancio di petardi e fumogeni nel terreno di gioco.

Inoltre fino al 30 maggio è stato inibito il dirigente Rosario Stanzione, a causa del piccolo capanello creatosi fra le due panchine dopo il pari dei molossi.

Quanto segue è il comunicato ufficiale:

Euro 4.000,00 e 1 gara a porte chiuse NOCERINA CALCIO 1910 Per avere propri sostenitori introdotto materiale pirotecnico che veniva utilizzato nel settore loro riservato (10 fumogeni) nonché lanciato nel recinto di gioco (7 bengala e 4 petardi) e sul terreno di gioco (6 bengala). Inoltre per indebita presenza sul terreno di gioco, al termine della gara, di numerose persone, una delle quali colpiva con un calcio un dirigente avversario, mentre un’altra spintonava un Commissario di Campo ponendogli entrambe le mani sul petto. Si rendeva necessario l’intervento delle Forze dell’Ordine. Sanzione così determinata anche in ragione della recidiva specifica di cui ai C.U. 72 e 130.

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITÀ FINO AL 30/5/2023

STANZIONE ROSARIO
(NOCERINA CALCIO 1910)
Per avere abbandonato l’area tecnica raggiungendo la panchina avversaria e determinando una situazione di tensione che durava
alcuni minuti.