• Lun. Lug 22nd, 2024

Di seguito riportiamo la conferenza stampa di mister Antonio Finamore e del difensore Gaetano Carrieri  realizzata dall’ufficio stampa del Grumentum Val d’Agri:

Le parole di mister Antonio Finamore

Quanto è importante questa sfida e quanto è importante iniziare bene?

Questa è una sfida importantissima per prendere subito il polso della categoria ed è quindi fondamentale fare una gara importante, anche per verificare se abbiamo intrapreso la strada giusta. C’è tanta emozione da parte della squadra  di rappresentare il territorio della Val d’Agri in un campionato nazionale e di affrontare una squadra blasonata come la Nocerina. Ce la metteremo tutta per onorare questa sfida in questo giorno così importante.

La Nocerina ha rivoluzionato l’intera squadra dopo la tranquilla salvezza dello scorso anno. Che squadra si aspetta di affrontare?

Mi aspetto di affrontare una squadra solida ed organizzata, allenata da un tecnico di grandissimo spessore e qualità; anche se è un gruppo molto giovane ha grossi potenzialità in prospettiva futura.

Domenica su chi porrete maggiormente attenzione in campo?

Sicuramente a tutta la squadra anche se ci sono profili che possono fare la differenza in qualsiasi momento come Mannone, Campanella, Poziello e Sorgente. Questo mix di giovani resta comunque di grande prospettiva e di conseguenza mi aspetto una bella squadra.

In settimana sono arrivati due calciatori importanti come De Luca e Catinali. Giocheranno dall’inizio o non sono al top della condizione?

Sono due ragazzi straordinari che si sono integrati benissimo e potranno dare tantissimo a questa squadra molto giovane. Sicuramente troveranno spazio perché la loro esperienza serve molto in queste situazioni.

Quanto sarà importante il seguito dei tifosi dalla Val d’Agri già da domenica?

In un campo così importante avere con te gente che ti sostiene ti dà una marcia in più.

 

Le parole dell’ex difensore molosso Gaetano Carrieri

Che emozione sarà affrontare la Nocerina per te che hai vissuto la promozione in serie b con i molossi?

Sei mesi fantastici: una promozione in B, vittoria della Supercoppa e una Coppa Italia sfumata per poco. Sono contento di ritornare a Nocera, grande piazza che lascia sempre qualcosa di positivo quando ci giochi. E’ una buona squadra da non sottovalutare e speriamo di fare bene domenica.

Il carico di responsabilità da capitano quanto aumenta?

Aumenta poco. Fa sempre piacere portare la fascia al braccio ma ognuno di noi in squadra ha le proprie responsabilità.

Che differenze stai riscontrando nel giocare nella difesa a tre rispetto a quella a quattro?

Non sto riscontrando grosse differenze, cambia molto poco; se hai compagni di reparto forti, come li abbiamo, puoi giocare con qualsiasi modulo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *