• Dom. Giu 16th, 2024

La Nocerina non sa più vincere: al San Francesco i molossi impattano anche contro l’Afragolese, a Di Palma risponde Tripicchio.

I rossoneri con mister Erra squalificato e sostituito in panchina da Favasuli scendono in campo con un prudente 3-5-2 che vede nei suoi interpreti Stagkos tra i pali, con Garofalo che torna titolare insieme a De Marino e Romeo nella difesa a 3. A centrocampo Diniz e Chietti, mezzali Ziello e Di Palma con Giacomarro in cabina di regia, attacco affidato ancora una volta a Caso Naturale e Maletic.
La prima occasione della gara capita sulla testa di Forte per l’Afragolese all’ 8′, il numero 25 su azione d’angolo sfiora il palo. Le due squadre hanno paura di farsi male e non offrono un grande spettacolo, tant’è che la seconda chance è ancora di marca afragolese al minuto 22, stavolta Stagkos neutralizza senza troppi problemi il colpo di testa di Percuoco. Per annotare la prima palla gol della Nocerina bisogna attendere il ventiquattresimo, quando Maletic ben imbeccato su calcio d’angolo di Garofalo impatta di testa, Provitolo neutralizza.
Gli ospiti si fanno vedere in avanti ancora su corner al 31′ con Martiniello che non inquadra il bersaglio grande. Sul finale di tempo Caso Naturale ha la più chiara occasione da gol del primo quarto di gara: su un ottima assistenza dalla sinistra il Cecchetto svirgola la conclusione facendosi ribattere la conclusione, sulla ribattuta Giacomarro dal limite calcia sul fondo.
Il secondo tempo si apre subito con la Nocerina avanti: Maletic fa sponda di testa su un cross dalla sinistra per Di Palma, il giovane ex Puteolana spedisce alle spalle del neo entrato portiere Iurino per il gol del vantaggio rossonero.
I napoletani non demordono e tentano la via del pari, al 60′ una serie di batti e ribatti in area viene risolta dalla difesa molossa in extremis sventando il pericolo. Il gol dell’ 1-1 arriva al minuto 71′: il nuovo entrato Tripicchio su un pallone svirgolato in area batte Stagkos regalando il pari all’Afragolese. Sette minuti più tardi gli ospiti sfiorano il sorpasso quando Esposito incrocia bene di testa su un cross dalla sinistra, la sfera carambola tra Stagkos e la traversa prima di essere spazzata via dalla difesa rossonera. Il forcing finale delle due squadre non rompe gli equilibri, i molossi ciccano l’occasione di staccare i diretti concorrenti per i playout che restano distanti soli 3 punti con la prossima gara che li vedrà impegnati a Brindisi.