• Lun. Lug 15th, 2024

“Chi vive senza passioni è morto dentro, chi vive con una passione vivrà in eterno”, così recitava Pablo Neruda, una frase che è riecheggiata nella serata di oggi, in viale San Francesco, dove gli ultras si sono riuniti per festeggiare i 107 anni della Nocerina nel ricordo di chi la sostiene dalla “curva paradiso”.

Una serata iniziata con una messa nella vicina basilica di Santa Maria degli Angeli e poi tutti davanti all’ingresso della Curva Sud, per intonare cori e rinnovare l’amicizia e la fratellanza tra ultras nocerini e corallini.

Si è colta l’occasione anche di ricollocare la targa restaurata in onore dei 5 ragazzi di Castel San Giorgio, scomparsi nel 1982 di ritorno dalla trasferta di Livorno.

Una serata, quindi, all’insegna dell’emotività e del consesso generale, perchè la Nocerina è dei tifosi ed i tifosi “sono” la Nocerina.

Mariano Rocco

Nato il 23 Ottobre del 1997, studia Storia presso il dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II". Da Settembre 2015 parte della redazione di Nocerina Live. prima come semplice redattore, poi come voce delle radiocronache della Nocerina e volto di Nocerinissima insieme a Giuseppe Di Lauro, Marco Balestrino e Nello Marmo, con quest'ultimo ha spesso condiviso i commenti delle gare. Nel 2016 e nel 2017 ha condotto il notiziario di Nocerina Live. Dal 2019 al 2022, ha ripreso regolarmente insieme a Francesco Aufiero e Francesco Croce a raccontare le gesta della Nocerina tramite le radiocronache.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *