• Sab. Giu 22nd, 2024

Lascia il calcio giocato uno dei protagonisti della rinascita molossa

A quasi quarant’anni appende gli scarpini al chiodo.

Centrocampista elegante e persona educata, serve questo e solo questo per descrivere Andrea Di Pietro, nato il 23 ottobre dell’83 e che sabato scorso al Bellucci di Pompei, squadra del quale è stato capitano fino alla scorsa stagione, ha annunciato l’addio al calcio giocato, nella cerimonia di addio si sono viste diverse maglie indossate da Di Pietro, tra cui la 8 del Città di Nocera che vinse l’Eccellenza B nel 2016, quando a centrocampo faceva coppia con De Liguori o Ruscio, inamovibilmente col numero 8 sulle spalle, maglia che mantenne anche la stagione successiva alla Nocerina. Due stagioni in rossonero ad alto livello, poi il ritorno a casa sua, in quel di Portici, prima di approdare al Gladiator, dove da capitano segnò contro la Nocerina allora allenata da mister Cavallaro, non esultando in maniera signorile, l’anno dopo incontrò ancora la Nocerina, ma con la maglia del San Giorgio, prima di giocare le ultime due stagioni coi rossoblù del Pompei. Come appunto detto, sabato scorso ha dato, da capitano, l’addio al calcio, visibilmente commosso, assieme alla sua famiglia.

Adesso inizia un nuovo capitolo della sua vita, ancora auguri a chi ha onorato e sudato l’amata maglia rossonera!