• Dom. Giu 16th, 2024

Siamo alla vigilia della prima partita del primo turno di coppa Italia di Serie D tra Nocerina e Ischia , la vincente affronterà la possibile squadra tra Gelbison o Angri . Segue ora la conferenza stampa di stamattina al San Francesco di Mister Esposito che riportiamo integralmente

Domani la prima partita per il cumulo dei tre punti è importante per passare il turno in coppa Italia. Come si sta vivendo questa giornata prima della partita e come si sta organizzando la partita?

C’è stato molto lavoro ed è stato molto difficile visto il caldo e i molti carichi di lavoro. I ragazzi hanno la possibilità di confrontarsi in una partita ufficiale con una squadra di pari grado e categoria , siamo molto carichi per affrontare questa prima partita della stagione che conta qualcosa anche se solo un passaggio di Coppa Italia. “

Situazione infortunati , sappiamo di Magliocca e Crasta che non dovrebbero esserci. Le informazioni che abbiamo sono corrette. Poi vorremo sapere di Caccavallo , a Torre ovviamente si è studiato di farlo giocare solo venti minuti , domani il minutaggio aumenterà , e come si sta integrando Caccavallo ?

Caccavallo è disponibile come tutto il gruppo . Tra poco usciranno le convocazioni e saprete chi giocarà in questa gara .

Quanta importanza darà la Nocerina alla coppa Italia?

” Molta , perché sono dei test per la preparazione al campionato la coppa Italia e un trofeo e una competizione molto importante e daremo così la possibilità di aggiungere altri minuti nelle gambe . “

Citarella esterno è stata la prova che ha creato lo stravolgimento più grosso della preparazione per quanto riguarda le caratteristiche del calciatore , ora che siamo alla vigilia di una partita ufficiale quale sarà il suo ruolo?

Per me ripeto e non ci torno più indietro , Francesco può giocare su tutti i ruoli , nel post gara ci saranno domande sul perché non ha giocato in un ruolo o in un altro , il discorso è che undici giocano e nove stanno in panchina e gli altri stanno fuori , quindi invece di chiederci perché non , chiediamoci chi noi avremmo fatto uscire e chi no , perché c’è sempre qualcuno che resta fuori, ma in campo ci sono sempre i più forti. “

Per domani saremo coperti per quanto riguarda il modulo di gioco oppure sarà un continuo dell’atteggiamento e dei moduli dellepartite amichevoli ?

In questa settimana abbiamo provato molti sistemi di gioco sia con difesa a tre , con difesa a quattro , con centrocampo a due o a tre in base alla forma fisica del giocatore , in base agli avversari sceglieremo quello più funzionale per la gara .

Insisto , abbiamo visto un tempo e poi chiaro che lei li ha visti in allenamento ci sono calciatori che non sono ancora entrati in condizione ma potranno coesistere tutti i calciatori?

No io l’ho dichiarato prima della partita di Torre del Greco , che possono coesistere giocatori forti , e penso che la risposta migliore l’ abbiano dimostrata con la Turris

Quanto conoscete dell’Ischia che debutterà domani al San Fracesco?

Io conosco qualche giocatore , perché l’ho allenato e conosco le idee dell’ allenatore . Molte notizie non filtrano non si sa , non hanno fatto molte partite amichevoli , le notizie per questa partita sono poche , ma le abbiamo studiate bene . “

Mister una mia curiosità nel secondo tempo c’è stata la sensazione che i due esterni di centrocampo siano un tantino bassi per essere un 3-4-3 . Spiego , a volte li vedo abbassarsi quasi come se fossero gli esterni del 3-5-2 con difficoltà in fase di ripartenza , Spesse volte i tre attaccanti si guardavano indietro nel primo tempo ed erano un po’ abbandonati al loro destino in fase di ripartenza , è un momento della stagione perché le gambe sono pesanti o perché in una squadra ci sia richiesta o magari perché i due centrocampisti hanno voluto accompagnare l’azione o hanno avuto difficoltà ?

È una situazione studiata perché la Turris veniva a giocare uomo contro uomo , quindi si è pensato di isolare i tre attaccanti contro i difensori chiamando bassi i quinti loro , quindi la situazione a dato i suoi frutti , per me i frutti sono i potenziali occasioni da gol o occasioni da gol . E comunque Faissal , Gianmarco e Nicolas nel primo tempo , come Lorenzo , Peppe , Raffaele e anche Cataleta , quando è entrato nel primo tempo , spesso si sono trovati in un uno contro uno o uno contro uno col portiere .

Cosa chiederà domani ai suoi calciatori e su cosa si dovranno applicare di più?

Sicuramente l’atteggiamento dovrà essere quello giusto di una squadra forte consapevole di essere forte è lo si deve dimostrare in ogni allenamento e in ogni partita. Ho detto già ai ragazzi che non vinceremo solo perché abbiamo lo stemma Nocerina 1910 sul campo ,ma vinceremo in campo se dimostriamo la bontà lavoro fatto in fase di mercato . Si gioca senza pubblico ed è forse la prima volta che la Nocerina scende in campo senza i tifosi che forse pure negli allenamenti gli hanno fatto sempre compagnia . Bisogna dedicarle la vittoria e certamente una prestazione super.