• Dom. Giu 16th, 2024

Nove anni nel ricordo del “Capo degli ultrà”, Casimiro Iannone

“Chi vive per una passione, vive in eterno”, è questa frase di Neruda che campeggia nell’insegna voluta dagli ultras rossoneri qualche anno fa all’esterno dello stadio, mai frase fu più azzeccata nel descrivere il fervore dei supporters molossi e del loro storico “capo”

Casimiro Iannone fu infatti uno dei pionieri del movimento ultras nocerino, quando più di quarant’anni fa, insieme ad un gruppo di amici creò i Mastiffs Supporters, primo vero gruppo nella curva Sud del San Francesco. Una guida nel tifo e nella passione, che anche alla sua fine ha atteso il compleanno di una dei suoi amori, la Nocerina.

Anche oggi si commemora il “Capo degli Ultrà”, con la consueta messa al Convento di Sant’Antonio.

Che questa nuova era molossa possa compiacere la vista del capo, ovunque egli sia.

 

(Foto La Città di Salerno)