• Gio. Feb 22nd, 2024

Nuova avventura per l’ex mister. Ecco per chi ha firmato

A quattro mesi dall’esonero, il tecnico ha trovato una nuova sistemazione, sempre in Campania ed in Serie D

Sembra ormai un ricordo lontano la gestione di mister Gianluca Esposito, il tecnico nolano che ha visto il suo esonero il 23 Ottobre scorso, dopo la sconfitta rimediata sul campo della COS Sarrabus. Il mister classe ’77 tuttavia era stato monitorato da diversi club della Serie D e negli ultimi mesi aveva stretto i contatti con la sua ex squadra, la Polisportiva Santa Maria, club cilentano allenato già tre stagioni fa. Mister Esposito, dopo l’esonero di Rogazzo, trova un Santa Maria ultimo nel girone H della Serie D, con 19 punti, ma attualmente a cinque lunghezze dalla salvezza diretta.

Ricevi GRATIS le ultime News Nocerina: le notizie in tempo reale -Nocerinalive 24!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Ricevi GRATIS le ultime News Nocerina: le notizie in tempo reale -Nocerinalive 24!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Ricevi GRATIS le ultime News Nocerina: le notizie in tempo reale -Nocerinalive 24!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Ricevi GRATIS le ultime News Nocerina: le notizie in tempo reale -Nocerinalive 24!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Mariano Rocco

Nato il 23 Ottobre del 1997, studia Storia presso il dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II". Da Settembre 2015 parte della redazione di Nocerina Live. prima come semplice redattore, poi come voce delle radiocronache della Nocerina e volto di Nocerinissima insieme a Giuseppe Di Lauro, Marco Balestrino e Nello Marmo, con quest'ultimo ha spesso condiviso i commenti delle gare. Nel 2016 e nel 2017 ha condotto il notiziario di Nocerina Live. Dal 2019 al 2022, ha ripreso regolarmente insieme a Francesco Aufiero e Francesco Croce a raccontare le gesta della Nocerina tramite le radiocronache.