Seguici sui nostri social

CAMPIONATO

Girandola di gol a Cerignola, i molossi capitolano nel finale

Published

on

Una gara sicuramente divertente per gli amanti della statistica e dei gol quella di oggi.

Al Monterisi di Cerignola va in scena il turno infrasettimanale valevole per la 30^ giornata del girone H di serie D, con Nocerina e Cerignola contrapposte, la gara termina con uno spettacolare 3-2, con la squadra della capitanata sempre più verso la C.
Mister Cavallaro cambia le carte in tavola, riconfermando il pacchetto arretrato ed Esposito che va a rilevare Cuomo, schierando in attacco de Martino al posto di Mazzeo.

La partenza monstre però è della Nocerina: minuto 4, Vecchione innesca Dammacco che non sbaglia ed è 0-1, per il pugliese classe ’98 si tratta del 12 gol in campionato. La Nocerina perde Bruno per infortunio al 10′, al suo posto subentra Scrugli.
Da questo momento salgono in cattedra i padroni di casa, con una serie di azioni, intervallate dal break di Vecchione che serve De Martino il quale non aggancia. Al 18′ arriva il meritato pari per i giallo-bleu: azione insistita sulla sinistra, cross al centro per Longo, col 29 che fa gol e riequilibra il risultato. Da questo momento i ragazzi di mister Pazienza assediano la metà campo molossa, con Achik e Longo pericolosi in due diverse occasioni sul finire di prima frazione.

Nel secondo tempo non cambia la solfa, con Cavallaro che getta nella mischia Mancino e Stojanovic, ma la prima occasione è di marca cerignolana col solito Achik che si vede bloccare in due tempi il tiro da Venditti. Al minuto 63 si accende la gara coi locali che sfiorano il gol da corner, Vecchione salva. Dopo sei minuti la nocerina clamorosamente si riporta in avanti: Dammacco fa tutto bene con Mancino che lo segue, il classe 2003 troverà proprio il gol. da qui sia accende la partita: palla al centro ed il Cerignola si riporta sul pari con Loiodice, risponde Dammacco che salta tre avversari ma la calcia a lato. Al 77′ cambia ancora il risultato: pressing del Cerignola con un contatto dubbio tra Mancino e Longo, l’arbitro però non ha dubbi ed indica il dischetto: da gli 11 metri l’ex Malcore spiazza Venditti e completa la rimonta.
i padroni di casa ci provano ancora con Strambelli al minuto 85, ma l’occasione per segnare ce l’ha la Nocerina al quarto dei 5 minuti di recupero concessi dall’arbitro: Cuomo serve Talamo che però non concretizza. 
termina così quindi il match della 30^ giornata, coi molossi che vedono il Fasano sopra di un punto ed il Gravina pericolosamente vicino.
domenica c’è il revenge-match col Fasano, coi molossi che hanno ancora legato al dito il 6-1 dell’andata.

 

TABELLINO

AUDACE CERIGNOLA: Trezza, Dorval, Agnelli, Allegrini, Achik, Vitiello, Maltese, Malcore, Loiodice, Longo. All. Pazienza

NOCERINA: Venditti, Garofalo, Bruno, Donida, Saporito, Bovo, Vecchione, Chietti, Esposito, Dammacco, De Martino. All. Cavallaro

AE: Torreggiani (Civitavecchia)
AA: Liobrani e Romagnoli
Marcatori: 18′ Longo, 71′ Loiodice, 77′ Malcore (RIG); 5′ Dammacco, 70′ Mancino
Corners: Audace-Nocerina 6-3
Ammoniti: Audace-Nocerina 0-3 (Bruno, Scrugli, Cuomo)

Pubblicità