Seguici sui nostri social

CAMPIONATO

La Nocerina pareggia al Puttilli di Barletta: a Basanisi risponde Russo

Published

on

La Nocerina di mister Zavettieri resiste per oltre un’ora al Puttilli di Barletta dopo essere andata in vantaggio con Basanisi; al 76′ arriva il pareggio dei padroni di casa, dopo una grossa mole di gioco con Sante Russo.

Il Barletta di mister Farina si schiera con un 4-4-2 con Piersanti in porta, Milella, Petta, Pollidori e Marangi in difesa, Rastelletti, Cafagna, Vicedomini e Loiodice a centrocampo in appoggio a Pignataro e l’ex Lattanzio.
La Nocerina risponde con un 5-3-2 con Stagkos tra i pali, Menichino, Bandeira, Garofalo, De Marino e Romeo in difesa, Chietti, Basanisi e Balde a centrocampo alle spalle di Talamo e Scaringella.

Parte subito forte il Barletta con Rastelletti al 2′ che manda di poco al lato; dopo dieci minuti è Loiodice a colpire il palo dopo una deviazione di Stagkos.
La Nocerina risponde con Basanisi che al 20′ porta in vantaggio i molossi dopo una disattenzione difensiva da parte dei biancorossi; Piersanti non può nulla sul diagonale del centrocampista rossonero.
La reazione del Barletta è rabbioso e Loiodice per tre volte consecutive nel giro di cinque minuti impegna Stagkos che risponde sempre presente; al 35′ è Vicedomini dai trenta metri a mandare di poco sul fondo. Il primo tempo si conclude con il Barletta in forcing alla ricerca del pareggio dopo il vantaggio di una Nocerina cinica abile a concretizzare l’unica occasione da gol avuta.

Ad inizio secondo tempo mister Farina manda in campo Sante Russo che si rivelerà determinante ai fini del risultato finale; il Barletta riprende il forcing alla ricerca del pareggio e al 62′ è Petta a chiamare al miracolo Stagkos che mette in angolo il suo colpo di testa. Sugli sviluppi del corner è Pignataro a colpire una clamorosa traversa da ottima posizione. Al 69′ ancora Barletta con Cafagna in acrobazia ad andare vicino all’eurogol ma la sfera termina di poco al lato. Al 76′ momento chiave della gara con Sante Russo che servito a centro dell’area da un compagno di squadra lascia partire un bolide che si insacca alle spalle di Stagkos per il meritato pareggio dei pugliesi. In chiusura del match prima De Marino e poi Garofalo non riescono a concretizzare due azioni da fermo interessanti.

La Nocerina sale a quota 10 punti a più tre sulla zona playout e meno quattro dalla zona playoff;  nel prossimo match ospiterà in casa la Team Altamura che oggi ha fermato sul pari il Brindisi

Pubblicità