• Mar. Mag 28th, 2024

NOCERINA | Leone: “Le due sconfitte ci hanno aiutato a ritrovare la vittoria. Domenica sarà una gara difficile.”

Questo pomeriggio, ai microfoni di Nocerina Live è intervenuto il portiere rossonero, Lorenzo Leone. Il classe 2000, vanta presente con il Monterosi e la squadra della sua città, il Sorrento.

Ti trovi a Nocera ormai da due mesi. Che cosa ti ha portato a scegliere Nocera e la Nocerina?

“Non potevo rifiutare Nocera e la Nocerina; ha un grande passato e una grande storia alle spalle. Queste sono offerte che ti capitano una volta nella vita e bisogna coglierle.”

Siete partiti da zero ed eravate tutti nuovi. Che cosa ha contribuito a formare un gruppo unito? Quale clima si è formato nello spogliatoio?

“Si è formato un clima buono, positivo. Il mister sicuramente ci ha aiutato a conoscerci meglio e a formare un bel gruppo unito.”

Domenica senza i sostenitori rossoneri siete riusciti a portare a casa i tre punti. Qual è stato il fattore fondamentale per ritornare alla vittoria?

“Le due sconfitte, paradossalmente, sono state fondamentali per farci ritrovare la vittoria. Sapevamo che, perdendo anche questa gara, ci saremmo messi in una brutta situazione per l’obiettivo finale. Quindi principalmente è stato questo fattore a farci rialzare la testa e portarci alla vittoria.”

Davanti a te hai un reparto difensivo che, alcune volte, si è fatto trovare distratto; distrazioni che poi hanno portato subire gol. Che cosa potresti consigliare ai tuoi compagni di squadra del reparto difensivo?

“Essendo un under non mi permetto di dare consigli ai miei compagni di squadra, ma è fondamentale l’attenzione. Bisogna rimanere concentrati tutti i 90 minuti per ottenere buoni risultati e non commettere errori. Alla fine abbiamo subito gol su calci piazzati e rigori, quindi loro non avrebbero potuto fare quasi nulla.”

Nella prima partita ufficiale, contro il Nola, hai parato due rigori, per poi ripeterti con grandi prestazioni nelle gare successive. Secondo te, qual è il fattore principale che ti ha portato, almeno fin ora, a questi risultati?

“Sicuramente ci vuole un po’ di fortuna, ma c’è bisogno anche di tanto lavoro per ottenerli. L’allenamento è una parte fondamentale per tutto, anche per parare i rigori o essere pronto sulle ribattute.”

Hai giocato nelle giovanili e nella prima squadra della tua città, il Sorrento, per poi passare al Monterosi ed approdare qui a Nocera. Credi che queste esperienze siano state decisive per la tua crescita? Che cosa ti hanno trasmesso?

“Si, sicuramente sono state esperienze decisive per la mia formazione. Ho iniziato al Sorrento come terzo portiere, in Eccellenza e ho giocato le ultime gare del campionato. Ho giocato in Serie D, sempre con il Sorrento e poi con il Monterosi, collezionando molteplici presenze. Sono esperienze che mi sono servite molto per la mia crescita, soprattutto al Monterosi, lontano dalla mia città.”

Il ruolo del portiere sembra essere sempre quello più complicato e con più responsabilità. Nonostante tu sia un portiere giovanissimo, che cosa ti sentiresti di consigliare ai ragazzini che si avvicinano a questo ruolo?

“Per questo ruolo c’è bisogno di tanta personalità e di non arrendersi mai. Essendo il ruolo più difficile, molti lasciano proprio per la sua difficoltà. C’è bisogno sempre di allenamento e voglia di continuare.”

Domenica al San Francesco arriva il Bitonto. Come vi state preparando per questa gara?

“Sappiamo che il Bitonto è una delle rose favorite per la vittoria del campionato e che, quindi, sarà una gara difficile. Noi proveremo a dare il massimo e la stiamo preparando al meglio.”

Sei uno tra i molti under della rosa rossonera. A tuo parere, la vostra freschezza e giovane età che cosa può donare a questa squadra?

“Sicuramente possiamo dare molto a questa squadra. Siamo under di qualità e la nostra freschezza ci potrebbe portare a fare bene in campionato. Potremmo essere il valore aggiunto di questa rosa.”

[ad code=1 align=center]

[ad code=2 align=center]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *