• Gio. Giu 20th, 2024

NOCERINA – ISCHIA: ULIANO EXTRATERRESTRE, GAROFALO IN AFFANNO. MIGLIORI E PEGGIORI TRA I ROSSONERI
Ieri è andata in scena al San Francesco l’importante match tra Nocerina e Ischia con i padroni di casa che si sono imposti per 3 a 2 grazie ai gol in rimonta di El Bakthaoui – Rossi – Uliano.
Di seguito i migliori ed i peggiori di Nocerina Live:

MIGLIORI
ULIANO.
Almeno un centinaio i palloni giocati dal 5 rossonero e tutti smistati con diligenza ed intelligenza. Che fosse un centrocampista di altra categoria è cosa nota, ma vederlo giocare dal vivo (specialmente in casacca Rossonera) è da stropicciarsi gli occhi. Il gol è solo il giusto premio di una prestazione MONUMENTALE.

UNDER A CHI?
FANTONI – MANZO – CITARELLA – GADALETA – ROSSI. Hanno letteralmente saccheggiato ogni dove del manto erboso. Se però la sfortuna ha voluto che il difensore uscisse anzitempo per infortunio, il suo sostituto (Gadaleta ndr), ha letteralmente spaccato la partita risultando decisivo nelle azioni salienti della Nocerina.
Citarella e Rossi? I giardinieri del San Francesco questa mattina non saranno stati per nulla contenti delle condizioni delle fasce d’appartenenza dove agivano i due rossoneri; avanti e indietro, su e giù come schegge impazzite. Oh! Sarà anche la prima ufficiale ma vi pretendiamo così fino al termine della stagione!

ESPOSITO
Gli son bastati 20 minuti per arginare il nemico, e come il miglior stratega ha atteso la prima mossa dell’avversario colpendolo successivamente là dove faceva davvero male.

PEGGIORI
FASE DI NON POSSESSO. Ecco l’unico neo in una calda domenica agostana è proprio questo. Ripartiamo da dove abbiamo sbagliato lo scorso anno: la fase di non possesso.
Sarà che il caldo ha alterato negativamente alcune fasi del match, ma quando gli avversari tenevano palla la Nocerina non sempre dava prova di solidità.
A dirla tutta? Meglio così e meglio ora che dopo perchè c’è il giusto tempo per perfezionare ciò che deve essere ancora affinato.

GAROFALO. Siamo certi che il Capitano farà tesoro di questo commento, ma in alcune occasioni è sembrato impacciato o forse ha preteso troppo da se stesso, andando a creare qualche apprensione agli operatori giornalistici di fede rossonera. “Capità” siamo ad agosto e forse in questi anni ci hai abituato troppo bene tanto da notare anche il tuo minimo errore.