• Sab. Giu 22nd, 2024

Una volta si diceva verba volant, scripta manent (le parole volano, gli scritti rimangono). Ma ora, con la tecnologia di oggi, anche le parole non volano ma rimangono.
In questi giorni di festa, sul nostro gruppo facebook ufficiale, alcuni tifosi hanno pubblicato degli spezzoni di video contenente diverse dichiarazioni negli anni del presidente Paolo Maiorino che si sono poi rilevate inesatte successivamente come per esempio: “la società non ha un euro di debito”, “voglio provare il ripescaggio o in alternativa costruire una squadra che possa vincere il campionato di Serie D”.
Ma tra queste c’è una frase che sembra calzare a pennello con la situazione attuale
che vede interessata all’acquisizione del club un gruppo italoamericano capitanato da Giancarlo Natale e Damien Di Paola che però stanno trovando molto ostruzionismo da parte di Maiorino
Ecco cosa diceva il presidente rossonero nel giorno della presentazione del tecnico Nello Di Costanzo a fine luglio 2019 in conferenza stampa
“Anche questa sera vi dico che nel momento in cui persone facoltose e imprenditori vogliono farsi avanti, io già da stasera sono pronto a mettermi da parte e dare le dimissioni purché io assicuro un futuro migliore a questa importantissima e blasonata società che è la Nocerina”.
Diciamo che oramai siamo abituati alle smentite da parte del presidente che fino a qualche settimana fa voleva consegnare il titolo al sindaco mentre ora sta facendo di tutto per non agevolare la trattativa.
A questo punto ci domandiamo se ha mai avuto l’intenzione di vendere la società e se quelle erano semplicemente parole di circostanza. Viene spontaneo domandarsi: la Nocerina, in futuro, che cosa farà? Chi correrà il rischio di fallire un’altra volta? In effetti, il fallimento, non è un’opzione nuova per i colori rossoneri, ma fino a quando ci saranno scellerate amministrazioni, come questa attuale, non si avrà nessun futuro per i colori rossoneri. 
Questo il video della conferenza stampa, le parole del presidente Paolo Maiorino su questa situazione le trovate al minuto 6:41