• Ven. Lug 19th, 2024

La Nocerina, nella gara valevole per la 19′ giornata del girone I di Serie D, ottiene il quarto pareggio consecutivo al San Francesco contro l’Acireale. I molossi, dopo aver subito la rete, sono riusciti con Salto ad ottenere un pareggio importante.

Il tecnico Viscido conferma la squadra prevista alla vigilia. A centrocampo è De Feo a vincere il ballottaggio su Odierna ancora non al meglio. In avanti confermati Amendola e Simonetti. Il Locri di mister Romano si presenta con un 4-3-3 in avanti Sanna, Madonia e Manfrè Cataldi. 
Nel primo tempo parte meglio la Nocerina che al 5′ crea la prima chance con Ruggiero che salta due avversari e conclude in porta, Biondi fa facile preda. Al 9′, su punizione di Ruggiero, colpisce di testa Simonetti ma la palla va di poco fuori. Al 12′ la risposta dell’Acireale: Sanna è abile ad agganciare un tiro e a concludere in porta, Feola respinge la sfera. Dopo queste occasioni la gara va a rilento e per segnalare un’azione degna di nota dobbiamo arrivare al 33′ quando Amendoal calcia dalla lunga distanza e Biondi blocca in due tempi. Tra il 37′ e il 38′ ancora Nocerina in avanti: ci prova prima Simonetti che, su un cross di Ruggiero, non inquadra la porta di testa; e poi Simonetti che ricambia il favore a Ruggiero che, di prima intenzione, non inquadra la porta. 

Nei secondi 45 minuti parte meglio la Nocerina che al 48′ si crea la prima chance: Simonetti, su un cross dalla destra, aggancia la sfera ma sbaglia il tiro. Dopo un tiro al 53′ di Cardone che va sul fondo, la gara è caratterizzata da un valzer di ammonizioni da ambo due le parti. Al 68′ arriva il vantaggio degli ospiti: errore in disimpegno della Nocerina, Madonia conclude di prima intenzione e trafigge Feola. I molossi inizialmente accusano il colpo e i siciliani ci provano con il neo entrato Manfrellotti ma questa volta è bravo Feola a deviare. Dopo questa chance cresce la Nocerina che un minuto dopo ci prova Simonetti che di testa, su buona posizione, non inquadra la porta. All’80’ pareggio dei nocerini: su una punizione dalla destra, Caso colpisce in acrobazia, Salto la tocca di testa e trova la sua seconda rete consecutiva. I molossi provano a vincerla però non riescono nel tap-in vincente. Dopo cinque minuti di recupero finisce la gara e per la Nocerina si tratta di un altro pareggio.

NOCERINA (3-5-2): Feola, Vuolo, Salto, Pecora, Caso, Festa, De Feo (56′ Odierna), Ruggiero, Simonetti, Amendola (56′ Vatiero), Cardone (80′ Capaccio). A disp: Novelli, Ansalone, Califano, Di Crosta, Montuori, Tipaldi. ALL. Viscido.

ACIREALE (4-2-3-1): Biondi, Di Pasquale, Iannó, Aprile, Gambuzza, Campanaro, Savanarola, Mazzone, Sanna (73′ Manfrellotti), Madonia (80′ Russo), Manfrè Cataldi. A disp: Amella, Lentini, Leotta, Sorbello, Grassi Bertazzi. ALL. Romano.

Arbitro: sig. Casalini di Pontedera. Assistenti: Sciammarella di Paola e Bartoluccio di Vibo Valentia. 

Marcatori: 68′ Madonia (A), 81′ Salto (N).

Note: Ammoniti: Aprile (A), Pecora (N), Savanarola (A), Manfrè Cataldi (A), Mazzone (A). Spettatori 500 circa (20 provenienti da Acireale).

 

[ad code=2 align=center]

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *